Commenti all'articolo Hanno cambiato la definizione di vaccino

Torna all'articolo
Avatar
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Benny
Benny
16 Settembre 2021 20:57

E se avevano approvato tutti i precedenti vaccini potevano approvare anche questo, o no? La verità è che la scusa è patetica. Una cosa è che un vaccino funzioni al 100 per cento, che dà la misura dell’efficacia, e un’altra è descrivere il funzionamento del siero: stimola risposta immunitaria non è produce immunità. Senza contare che la percentuale di efficacia si misura contando le persone che, su un campione determinato, ad esempio 10 su 100, hanno sviluppato la risposta che il farmaco produce. Se un vaccino produce immunità in 80 persone su 100 si diceva è efficace all’80 per cento. Se non produceva immunità allora non era vaccino. Tutto q

Maria B.
Maria B.
16 Settembre 2021 18:42

Stesso modifica previsto dal ministero della sanità israeliano.

Ste vari
Ste vari
16 Settembre 2021 17:58

Vergogna. E dovrebbero vergognarsi soprattutto in Italia governanti e compagnia bella che hanno creato un obbligo, surrettizio per ora.., x farsi iniettare queste sostanze, dando degli ignoranti, antisociali ed attentatori alla salute altrui quelli che non vogliono farlo. E specificando che anche non chiamarli “vaccini” era un eresia contro la scienza! E ora, che si inventeranno??

augusto
augusto
16 Settembre 2021 17:14

anche la “dolce euchessina” stimola … e che vul dire …. ci ricorro se lo reputo necessario alla mia persona … che forse per questo la rendiamo obbligatoria??
come si dice a Roma… “pe me questi se stanno a parà ‘r ****”

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
16 Settembre 2021 16:42

Al referendum che in Italia abolì il “Ministero dell’Agricoltura” seguì l’istituzione del “Ministero per le Risorse Agricole e Forestali”.
Sì modifica un rigo ed il gioco è fatto.
Questa è politica, non sanità.
E la politica, mai come in questo periodo, ha l’acqua alla gola:
a “Mani pulite” sta seguendo “Mani più sporche di prima”.
Sono disperati, il “Grande Reset” costa molto più del previsto e qualcuno
non ci sta più, al gioco: “andate avanti voi, io me ne tiro fuori.”
Per il momento, da noi, viene da pensare che solo Renzi…mah!
Internet è un’arma a doppio taglio…ubriaca i sobrii ma ridesta gli addormentati. Finché dura.

Giovanni Z.
Giovanni Z.
16 Settembre 2021 15:45

Le case farmaceutiche in USA sanno bene cos’è una Class Action e quanto gli potrebbe costarei, quindi si tengono al riparo. Superata la fase rischi-benefici, in cui potevano difendersi adducendo l’emegenza e il bene comune, ora con questo ritocchino si mettono ancora più al sicuro, almeno per quanto attiene l’efficacia; gli effetti collaterali sono comunque elencati e per quelli sono già a posto.