Commenti all'articolo Hanno ignorato Crisanti e ora arriva il coprifuoco

Torna all'articolo
Avatar
guest
54 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea D'Ascanio
24 Ottobre 2020 7:45

Completamente d’accordo!. il Conte – nimento è fallito!
a casa!!
Speranza invece di scrivere il libro, in questi sei mesi poteva pensare a iniziare a risistemare la sanità!!

Nadia
Nadia
22 Ottobre 2020 1:36

Buonasera prof. Crisanti. È stato chiarissimo, senza. mezzi. termini, ma….forse poco ascoltato alcuni mesi addietro, dopo l’ uscita dalla quarantena. Considerata la velocità epidemiologica virale, penso che somministrare i. tamponi, forse potrebbe risultare utile ma non indispensabile, perché la riproduzione cellulare, potrebbe viaggiare alla velocità della luce. Una corsa contro il tempo …riuscendo a superare tale velocità che purtroppo si moltiplica. Il rischio di una seconda pandemia, potrebbe comportare alcune gravi conseguenze, che non potrebbero essere fronteggiare, a discapito mondiale. Oggi, rispetto a ieri, la situazione presenta altre complicanze conseguenziali. Basarsi esclusivamente su alcune ipotesi , potrebbe rappresentare…la. Vittoria del virulento virus che silenziosamente….riesce a catturare la preda…a volte…in. maniera asintomatica. Ciò. potrebbe dipendere : dall’ età, se la. persona si presenta sana , se. non ha. patologie pregresse oppure in corso. I ricercatori in questa. estenuante lotta alla vita, tentano di. sperimentare un vaccino che sia compatibile all’ uomo, cioè. che. darà la risposta agognata. Sembrerebbe un sogno, un’ utopia…per chi la vive come me, dall’ esterno. Purtroppo. non è. così, sperimentare su un campione di persone, diventa una sfida eclatante…. perché si augurano che coloro sottoposti alla verifica, l’ organismo come reazione darà la risposta di vittoria. Cordiali saluti da Catania

lorenzo
lorenzo
21 Ottobre 2020 23:10

ignorato? ma se a qualsiasi tentativo di limitare il possibilev diffondersi dell’epidemia eravate in prima linrea a gridare al tentativo di golpe e di dittatura? gridavate liberta’…ve lo siete gia’ rimangiato? stomaci profondi vero?

honhil
honhil
21 Ottobre 2020 17:52

Eppur si muore. «Coronavirus, 11 morti in una Rsa a Cortina d’Ampezzo. 67 positivi in struttura a Rieti. Stop alle visite dei familiari a Piacenza».
E’ un film già visto. Ma è anche una dannazione voluta. Dato che ci voleva poco per evitare il ripersi della moria. Ma quel poco non è stato fatto. E adesso si ricontano i morti. Tuttavia, se per la prima infornata si è parlato di omicidi colposi, per la seconda non sarebbe azzardato parlare di omicidi premeditati. Poiché, di quelle salme ancora calde, si potrebbe, con tutta tranquillità, dire che non sono state altro che morti annunciate.