in

I “democratici” sognano già il pogrom contro i trumpiani

Dimensioni testo

Joe Biden ha vinto le elezioni. Sarà “il presidente di tutti”, assicura lui. Speriamo. Lo dovrebbe spiegare soprattutto ai suoi compagni di partito. Quelli che ora si lamentano del Donald Trump eversivo, che non riconosce il vincitore, dopo che per tre anni hanno cercato di cacciarlo dalla Casa Bianca con la bufala della sua vittoria frutto di un trucco dagli hacker russi.

Quelli come Alexandria Ocasio-Cortez, la deputata progressista che piace alla gente che piace. La quale, ancor prima che i principali media Usa attribuissero Nevada e Pannsylvania a Biden, già proclamava la sua sete di vendetta. Così, su Twitter: “Qualcuno sta prendendo nota degli adulatori di Trump per quando proveranno a tirarsi indietro, o negheranno in futuro la loro complicità?”. Chiaramente Twitter, che ha battuto il record di censure nei confronti del candidato sconfitto, non ha nulla da ridire su questa chiamata alle armi.

Precisamente, cos’è che vuole, la signorina? Liste di proscrizione? La pubblica gogna? Visite a domicilio con annesso rogo, come facevano in Italia i partigiani a guerra finita? La revoca dei diritti politici per i complici del regime di destra? Il pogrom dei trumpiani?

Ce lo chiediamo, perché se Biden vuole essere il presidente di tutti gli americani, se i suoi avversari non sono nemici, questi campioni di democrazia dovrebbe isolarli. E invece, ne ha nominata una sua vice alla Casa Bianca.

Del resto, la sinistra che ormai ha trovato il suo motore ideologico nella guerra permanente delle minoranze, appositamente rieducate al rancore, ragiona così ovunque. Anche da noi. Dove, nel clou della crisi da coronavirus, che ammazza i malati e pure gli imprenditori, la maggioranza giallorossa, quella che sostiene un governo incapace di riorganizzare gli ospedali e convinto di “ristorare” i lavoratori distribuendo briciole, ha urgentemente approvato la legge anti omofobia.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Davide V8
Davide V8
9 Novembre 2020 16:22

Il nostro mitico Max Del Papa epurato da twitter.
L’oppressione autoritaria marxista ora si sente ancora più libera.

Luca Beltrame
Luca Beltrame
9 Novembre 2020 7:02

Ed a quanto si legge in giro, Biden ha promesso mascherine obbligatorie per tutti, seguendo “l’evidenza scientifica” (che non c’è).

Se leggesse certi forum, invece che lettere di presunti esperti che non sanno ed invocano il principio di precauzione, forse capirebbe meglio che non c’è alcun “consenso” sull’uso di mascherine chirurgiche per la riduzione della trasmissibilità di virus respiratori.

Ma siccome Trump era contro, allora automaticamente è giusto farlo.

Davide V8
Davide V8
8 Novembre 2020 22:09

>”Biden’s idea to unify the country include reinstating federal funding for critical race theory – which teaches that white Americans are the cause of all problems.”

https://twitter.com/Cernovich/status/1325544791069745153

Davide V8
Davide V8
8 Novembre 2020 21:56

Ecco che arriva anche Michelle:
>”Let’s remember that tens of millions of people voted for the status quo, even when it meant supporting lies, hate, chaos, and division. We’ve got a lot of work to do to reach out to these folks in the years ahead and connect with them on what unites us.”
https://twitter.com/MichelleObama/status/1325141022570131457

Forse saccheggiare, incendiare, raccontare balle, disprezzare, e letteralmente *derubare* gli americani di ciò che hanno costruito, della loro storia, della loro cultura, dei principi libertari degli Usa, non è il modo migliore per unire, che dice Michelle?
Forse è proprio questo l’odio distruttore che vomitate di continuo, non trova?

Ma loro sono democratici e dalla parte del popolo.

Mai abbassare la guardia con questa gente. Mai.

Werner
Werner
8 Novembre 2020 19:45

Il presidente di tutti? Uhm, come no.

Sarà piuttosto il presidente delle banche e delle multinazionali, nonché degli afroamericani e delle altre minoranze.

Guido Moriotto
Guido Moriotto
8 Novembre 2020 17:08

kamala tempora currunt.

Korgek
Korgek
8 Novembre 2020 17:08

E lo faranno, è l’unica cosa che questa gentaglia è in grado di fare. Governare per annientare un nemico, non per risolvere i problemi di un Paese. Vomitevoli il 90% dei quotidiani che, come raccontava oggi Nicola, fanno venire il diabete tanto le notizie sono mielose. Tra la sinistra che governa in Italia e quella che purtroppo sgovernerà dall’altra parte dell’oceano non c’è alcuna differenza. Tutta brodaglia terzomondista.

Davide V8
Davide V8
8 Novembre 2020 16:36

Questi non fanno prigionieri, deve essere chiaro.
Non si fermano davanti a niente, usano da anni *qualsiasi* mezzo.

La corte suprema Usa è l’ultimissimo argine prima del totale disfacimento dello stato di diritto basato su principi liberali, che questa gente disprezza.
Certo, in Italia è già stato abolito col virus.
Il costituzionalismo è stato sconfitto dai prepotenti.