Commenti all'articolo I russi sequestrano armi italiane: cosa hanno trovato nel Donbass

Torna all'articolo
Avatar
guest
39 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Zeb
Zeb
30 Maggio 2022 13:42

Il “Milan” fotografato dal cecenski non ha niente a che fare con Milano. E’ un’arma anticarro franc0-tedesca, leggere il Wiki https://it.wikipedia.org/wiki/MILAN. LOL

Patti
Patti
29 Aprile 2022 18:43

“La guerra è una truffa“,scrisse nel 1935 il maggior generale degli Stati Uniti Smedley Butler. Spiegò:“Una truffa é meglio descritta,credo,come qualcosa che non é quello che sembra alla maggior parte delle persone. Solo un piccolo gruppo di eletti sa di cosa si tratta.È condotta a beneficio di pochissimi, e a scapito di moltissimi.Fuori dalla guerra, poche persone fanno enormi fortune“.Butler aveva capito tutto già nel ’35.Oggi,i CIALTRONI al governo,in Italia,credono di essere degli strateghi ma sono solo dei poveri miserabili zerbini di chi gli passa sottobanco i milioncini per vivere da qui alle prox generazioni.
(segue link)

Fabi0
Fabi0
29 Aprile 2022 17:06

Finché si trattava di difendere Kiev era giusto, quello che stiamo facendo ora é totalmente diverso: stiamo prendendo parte a una guerra civile – secessione. Stiamo finanziando uno Stato che da 8 anni cerca di schiacciare una minoranza e “riprendersi” territori che non vogliono stare sotto quello Stato. Se vi sembra normale…
Sostanzialmente é la stessa situazione della guerra civile spagnola, quando Germania e Italia presero parte al conflitto dalla parte Nazionalista.
Con i nostri media che ci vogliono convincere a tutti i costi che dobbiamo prendervi parte, dopo che per 8 anni se ne sono strafregati di morti, sfollati, 1/2

agosvac
agosvac
29 Aprile 2022 14:12

Ma siamo poi così sicuri che la “strapotenza” americana esista realmente??? Uno Stato è ricco quando la sua economia funziona, ovvero quando ha una bilancia dei pagamenti positiva: esporta di più di quanto importa. Negli USA, ormai da diversi anni è tutto il contrario: gli USA importano molto di più di quanto esportano, tra l’altro regalano miliardi di dollari all’Ukraina senza alcun pagamento il che fa aumentare a dismisura il suo debito pubblico.