Appunti sudamericani

Il fallimento di Lula fa infuriare “Madre Terra”

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo americano e sudamericano

3.5k 3
lula amazzonia © Nile tramite Canva.com

Brasile: l’estrazione mineraria illegale dell’Amazzonia in aumento, denuncia leader Yanomami a The Guardian

Obiettivo dichiarato di Lula fu liberare il territorio indigeno Yanomami, uno dei suoi compiti principali dopo aver preso il potere il 1 gennaio. Lula visitò la regione per denunciare il “genocidio” commesso dal governo Bolsonaro ordinando un’offensiva per costringere i minatori a lasciare la riserva.

Oggi però Kopenawa, il presidente dell’associazione indigena Hutukara che ha trascorso quattro decenni in campagna contro la distruzione delle terre Yanomami, ha detto a The Guardian: “Sono arrabbiato e anche Madre Terra (Pachamama) è arrabbiata» perché ci sono «oltre 4.000 minatori in un territorio in cui vivono circa 30.000 persone Yanomami e Ye’kwana, compresi gruppi con nessun contatto con estranei. Sono un uomo della foresta pluviale, sono un leader tradizionale e sento che questi invasori rovinano il territorio Yanomami.”

Una fonte governativa che ha familiarità con la regione ha detto che “in alcune aree la situazione oggi è persino peggiore di prima.” La fonte governativa ha detto che il fallimento del Brasile nel controllare lo spazio aereo sulle terre Yanomami è stato uno dei principali motivi per cui i minatori sono tornati. Nonostante il divieto di volo imposto lo scorso aprile, “gli aerei illegali volano normalmente”. Inoltre, nessun blocco fluviale è stato istituito da Lula per tagliare le rotte di approvvigionamento.

Paolo Manzo, 30 dicembre 2023


Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli