Commenti all'articolo Il fanatismo dei rompistatue s’abbatte su Montanelli

Torna all'articolo
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ernesto
Ernesto
15 Giugno 2020, 22:49 22:49

La responsabile di questo vile atto è la giornalista freelance Agatha Orrico, che nei giorni scorsi si era scagliata contro Montanelli dalla sua pagina facebook, raccogliendo decine di commenti deliranti inneggianti all’odio e decine di condivisioni da parte di esaltati.

Silvia Bonino
Silvia Bonino
14 Giugno 2020, 18:28 18:28

Indro Montanelli….. padre del giornalismo, che riusciba a coniugare le sue idee liberali con le idee socialiste, che sapeva essrte obbiettivo nelle sue testate. Cosa centra lui? Che significato a tutto ciò? Non desidero risposte…. Mi piange solo il cuore a vedere la sua statua deturpata….. Mi piange il cuore di vivere in uno stato divenuto così ignorante…..

marcor
marcor
13 Giugno 2020, 1:26 1:26

Ma l’ultimo montanelli non era diventato un amico della sinistra?

honhil
honhil
12 Giugno 2020, 15:14 15:14

«Eccola qui, la grande colpa del grande scrittore. Ecco perché era razzista: perché si era messo insieme ad una ragazza di colore. E perché era pedofilo: perché lei non era ancora maggiorenne».
Di chi si mette con una persona che non ha il colore della sua stessa pelle, si potrà dire di tutto, ma non che è razzista. In merito poi al fatto che quella ragazza ‘non era ancora maggiorenne’, l’Italia tutta, e in modo particolare da Napoli in giù, allora a quell’epoca era pedofila: dato che, a quei tempi, le donne che arrivavano alla maggiore età senza ancora essersi sposate, erano delle zitelle. Punto. Adesso certo, nella parte occidentale del mondo, le cose sono cambiate e cambiate di molto. Ma non nel mondo islamico. Eppure questa gente, su quella parte di mondo, tace: sia per il passato che per il presente. Tuttavia, nel percorrere il loro viottolo ideologico, non possono fare a meno di ragliare: per sentirsi vivi.

Roberta
Roberta
12 Giugno 2020, 14:08 14:08

Flyod??? Giubilei mi scusi ma già l’hanno fatto fuori….almeno il cognome giusto….
La saluto

wisteria
wisteria
12 Giugno 2020, 8:56 8:56

Tutti si ricordano dei Budda di Bamyan, ma pochi ricordano Palmyra , sito romano in Siria di incomparabile bellezza e maestà. Fu distrutto dall’Isus, se non sbaglio, con molte vittime, tra cui il direttore, o soprintendente, del sito.Un eroe dimenticato. Forse perché l’impero rimano è politicamente scorretto?

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli