Commenti all'articolo Il mistero della turbina. Così la Russia tiene in scacco l’Ue

Torna all'articolo
Avatar
guest
59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pino59
Pino59
7 Agosto 2022 19:20

L’articolo del Corriere è di Federico Fubini, giornalista palesemente gonfio di odio antirusso. La turbina doveva esser riparata e rimandata in Russia, secondo contratto. E’ stata trattenuta dai canadesi per colpire i russi, poi sbloccata su richiesta dei tedeschi. Adesso Gazprom sostiene che altre sanzioni non permettono di farla arrivare a destinazione. E’ vero o no? Se è vero, perché mai i russi dovrebbero fare sforzi addizionali per rispettare il contratto e mantenere le forniture, quando noi cerchiamo di danneggiarli con le sanzioni? Sarebbe infantile pretenderlo

geogio
7 Agosto 2022 8:43

mamma se siete lenti. Facciamo un disegnino a chi ci governa, che probabilmente non ha tempo di informarsi: se la domanda mondiale di energia e’ dieci, e l’offerta otto, chi detiene un terzo dell’offerta non si preoccupa se l’occidente compra da lui. L’Amrica voleva allontanare la Russia per motivi di business e di assoggettazione. L’Europa e’ un’accozzaglia di perdenti che sotto una moneta sbagliata si fanno bullizzare dalla germania, che a sua volta si sottomette per avere lo status di bullo della compagnia. Ma concediamo a questi geni della lampada che la Russia si disperera’ perche’ nessuno compra piu’ il suo gas. Ma a nessuno -segue

Pino59
Pino59
6 Agosto 2022 20:36

L’articolo del Corriere è di Federico Fubini, giornalista palesemente gonfio di odio antirusso. La turbina doveva esser riparata e rimandata in Russia, secondo contratto. E’ stata trattenuta dai canadesi per colpire i russi, poi sbloccata su richiesta dei tedeschi. Adesso Gazprom sostiene che altre sanzioni non permettono di farla arrivare a destinazione. E’ vero o no? Se è vero, perché mai i russi dovrebbero fare sforzi addizionali per rispettare il contratto e mantenere le forniture, quando noi cerchiamo di danneggiarli con le sanzioni? E’ infantile pretenderlo

Pino59
Pino59
6 Agosto 2022 20:24

L’articolo è di Federico Fubini, giornalista notoriamente e palesemente gonfio di odio antirusso. La turbina doveva esser riparata e rimandata in Russia, secondo contratto. E’ stata trattenuta dai canadesi per colpire i russi, poi sbloccata su richiesta dei tedeschi. Adesso Gazprom sostiene che altre sanzioni non permettono di farla arrivare a destinazione. E’ vero o no? Se è vero, perché i russi dovrebbero fare sforzi addizionali per mantenere le forniture, quando noi cerchiamo di danneggiarli con le sanzioni? E’ incredibilmente infantile pretendere che i russi debbano seguire le regole contrattuali quando noi facciamo di tutto per colpirli