in

Il video di Sgarbi che demolisce l’assurdo green pass

sgarbi green pass

Dimensioni testo

Divertentissimo sketch caricato da Vittorio Sgarbi sul suo canale ufficiale YouTube, che mette in scena attraverso l’iperbole le difficoltà nel poter svolgere le più banali azioni quotidiane, generate dall’obbligo di utilizzo del green pass nel sistema sociale. Nella scenetta comica risalta tutto quello che è fuori dalla logica. Immaginatevi protagonisti di questa scena surreale.

Il caffè ai tempi del Green Pass…

Voi entrate in qualità di frequentatori abituali nel vostro bar preferito, gioiosi e pronti a godervi un meritato e gradevole momento di relax da soli o in compagnia ma, improvvisamente, il barista vi sottopone una lista di certificazioni sanitarie da mostrare, necessarie per usufruire dei servizi del locale. Tra le documentazioni richieste prima di tutto il green pass, poi esporre in sequenza: le analisi dell’ultimo tampone eseguito; le analisi del sangue, delle urine e delle feci; certificazione delle malattie avute in passato ed eventuali contatti con positivi al Covid; il numero delle dosi di vaccino ricevute; igienizzarvi le mani, indossare la mascherina, misurare la temperatura e, per concludere, un’autocertificazione con le date dei vostri ultimi viaggi all’estero. Ora potete abbassarvi la mascherina e consumare tranquillamente il caffè!

Carlo Toto, 5 ottobre 2021

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
37 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Laura
Laura
7 Ottobre 2021 8:08

Caro Sgarbi siamo arrivati al digestivo, aspettiamo l’ultima novità sicuramente non finirà qui, non abbiamo più una vita, quello che mi dispiace per quei pochi giovani che abbiamo ,perché non si possono più fare figli, che futuro avranno, che futuro non c’è.
Grazie perquello che dice in televisione e scrive io la seguo sempre

Alina
Alina
7 Ottobre 2021 6:25

Non bastavano i abbondanti contributi che paghiamo al mese per un stipendio minimo, servono pure i soldi per il green pass…..allora è meglio che ci mettiamo a rubare…se i potenti vogliono questo….Vittorio Sgarbi salvaci dalle capre…!

Re Patàn
Re Patàn
6 Ottobre 2021 14:38

Sgarbi è il prototipo del politicante italico: chiacchera tanto… si autoproclama “oppositore” …fa scena… entra perfino in Parlamento scalzo per protestare contro il lasciapassare interno (green pass) e poi COME VOTA SGARBI?
Sul “green pass” si è ASTENUTO (!!!)
A-S-T-E-N-U-T-O
Sgarbi NON ha votato CONTRO… ha votato “ni” ma quasi forse…
Sgarbi fa ciò che tutti (TUTTI) i parlamentari stanno facendo: TRADISCONO gl’italiani….
…A GRATIS?

Ezio D'Alessandro
Ezio D'Alessandro
6 Ottobre 2021 13:33

Nel ringraziarla per la sua opera demistificatoria e indefessa, devo farle notare che nella mia memoria da marzo 2020 si sono accumulati solo tre obblighi: distanziamento, mascherina e green pass nei luoghi chiusi; se non esistessero gli altri obblighi che l’esercente del bar Le ha sciorinato, allora l’opera di ridicolizzazione sarebbe controproducente, con mio dispiacere. Ho ascoltato molti suoi interventi accorati, così ormai intendo i suoi Sgarbi quotidiani che le urgono dalla passione del suo modo di Essere, ma non ho trovato un argomento che attiene alla verità scientifica: chi l’ha asseverata con responsabilità? il Ministro Speranza?

Giuseppe
Giuseppe
5 Ottobre 2021 20:36

C’è poco da ridere

Aiace
Aiace
5 Ottobre 2021 20:21

Ma gira da luglio sto video!

Roberto Castaldini
Roberto Castaldini
5 Ottobre 2021 20:15

Prima non volevate la mascherina, unica prima difesa contro il contagio. Ricordate Sgarbi e Porro quante ne dicevano l’anno scorso prendendo in giro la gente (rileggetevi tutti i loro post) e l’abbiamo pagato con altri 100.000 morti e una economia disastrosa. Ora sono contro il greenpass che serve a spingere la gente a vaccinarsi, unico modo assieme alla mascherina in grado di raggiungere l’immunità di gregge che potrebbe rallentare o sconfiggere il virus prima che si trasformi in nuove varianti più pericolose e ci riporti a nuove terapie intensive, morti e lockdown. Cosa vi devo dire hanno ragione loro finchè c’è gente che li ascolta ….. f

ignazio
ignazio
5 Ottobre 2021 19:47

AHHAAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAAHAA