in

Il virus ha fermato mezzo mondo, ma non l’immigrazione irregolare - Seconda parte

Dimensioni testo

In Italia c’è posto per tutti tranne che per gli italiani

Così, mentre la crisi determinata dal coronavirus ha già distrutto tanti settori dell’economia e il settore dei trasporti come quello turistico sono stati dissanguati, e un’intera popolazione continua ad essere in libertà limitata e vigilata, assistere all’accoglienza incontrollata degli immigrati – in quarantena spesata – suona come un’indecente beffa per gli italiani.

Anche perché uscire di casa continua ad essere un’azione sanzionabile oltre certi limiti, ma un immigrato qualunque che ha pagato lautamente i trafficanti e senza documenti, ha il via libera e viene anche mantenuto con cifre davvero moralmente inaccettabili. Nel frattempo il Paese si è anche autotassato per garantirsi un’eventuale assistenza sanitaria e un posto in terapia intensiva, oltre che per regalare un pasto caldo a chi è stato torturato dalla crisi sanitaria, perché l’Italia fa fatica anche a equipaggiare i suoi medici e infermieri. E ciò mentre Protezione Civile e Croce Rossa continuano a chiedere donazioni.

A Lampedusa i cittadini sono esasperati per gli sbarchi e per gli immigrati a zonzo scappati dalla quarantena. E come segnala Gianandrea Gaiani “dal 2013 sono stati spesi in Italia 20 miliardi per i costi vivi di accoglienza di oltre 700mila immigrati illegali”.

Così il coronavirus ci ha regalato anche un’altra lezione: in Italia c’è posto per tutti tranne che per gli italiani. Mentre siamo solo all’inizio di una nuova intensificazione degli sbarchi. Per lo più si tratta di tunisini e marocchini che non hanno diritto all’asilo, e che anzi andrebbero riconsegnati alle autorità tunisine e libiche che peraltro l’Italia sovvenziona con diversi milioni di euro ogni anno.

Lorenzo Formicola, 11 maggio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
49 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
rasna
rasna
18 Luglio 2020 10:07

…si chiama irregolare infatti…tradotto significa illegale…lo era prima e lo è anche adesso…quale soluzione se non chiuderli in quarantena come stanno già facendo?

gianfranco
gianfranco
15 Luglio 2020 10:34

Certo che è così: i clandestini arrivano favoriti e agevolati da questo governicchio di ladri irresponsabili!!

andrea balzarotti
andrea balzarotti
14 Giugno 2020 13:02

A proposito appunto di sfollati siriani, vorrei sapere da qualche giornale
perchè in Qatar ci siano i bombardieri Tornado italiani che partono per missioni in Siria e gli elicotteri Mangusta.

gecam
gecam
20 Maggio 2020 22:38

Ogni commento è superfluo, siamo in un paese dove c’è gente che fa mercimonio con il corpo degli altri. Gli altri, per essere chiari, sono quelli che hanno impegnato qualche ricordo per poter mangiare. Purtroppo tutto continuerà cosi a meno che non si verifichi uno stravolgimento che raddrizzi lo scopo delle cose. Questo perchè al momento l’Italia è il paese del contrario.

gion
gion
13 Maggio 2020 15:39

E’ ovvio che non si ferma immigrazione clandestina. E’ un attività criminale come traffico di droga e armi. Durante lockdown gli unici che indisturbati gironzolavano a piedi o in bici erano gli spacciatori

honhil
honhil
12 Maggio 2020 11:26

«Ogni 15 giorni sarebbe costato circa un milione di euro e mezzo, oltre 350 euro al giorno a persona. E fra i vari servizi sono stati richiesti anche cabine singole con bagno, pasti etnici, connessione wi-fi, regolamenti tradotti in almeno dieci lingue». Una vera e propria pacchia a carico delle famiglie italiane che, a loro volta, in una percentuale altissima che certamente non è al di sotto del trenta per cento, non riescono a comprare il latte per i propri figli.
Intanto, da tempo, la litania governativa è sempre la stessa: complice il covid-19 la mafia impone la sua legge.
Eppure, nonostante ci fosse, carico di inquietudine e di tensione collettiva, insistente nell’aria questo tam tam che metteva in guardia gli addetti ai lavori e, in generale, l’intera comunità, la persona che più di tutte, per il ruolo istituzionale ricoperto, doveva esserne informato, ideologicamente duro di orecchie (non c’è altra spiegazione possibile a parte la connivenza), apre le porte delle carceri a una fiumana di gente al 41 bis. Rendendo incandescente e difficilmente governabile quest’appendice che non avrebbe dovuta essere lasciata libera di crescere.

Corsaro Nero
Corsaro Nero
12 Maggio 2020 11:20

Da non credere……..le famiglie italiane non hanno soldi per la spesa e noi manteniamo questa orda di nullafacenti illegali giustificati da un s-governo incapace che disperde i nostri soldi per regalarli a chi non li merita. Ma la colpa è di noi italiani che tolleriamo queste nefandezze senza prendere in mano dei bei forconi da ficcare ne didietro di questi imbecilli al governo senza merito che ci stanno portando alla rovina.

Sal
Sal
11 Maggio 2020 21:35

@ Angela2 Fabio Bertoncelli
Benvenuti a tutti e due: l’agnostico e la parolacciuta.
Angela2 il rapporto intelligenza-ignoranza è logicamente asimmetrico: sull’ignoranza vince la conoscenza. Un intelligente viceversa può essere molto ignorante. Ciao saputella!

Bertoncelli, ogni cosa che ti esce dalla bocca è uno sputo in faccia all’umanità, altro che Italia, ma soltanto chi è un cittadino del mondo e non un povero mentecatto nazionalista come te lo vede con chiarezza.