Cronaca

Immigrato la trascina per i capelli nello scantinato: arrestato mentre la stupra

Domodossola sotto choc: il 26enne senegalese colto in flagranza di reato. I carabinieri lo fermano mentre seminudo abusava della donna 60enne

donna stuprata domodossola

Nella quiete notturna della periferia di Domodossola, un tranquillo angolo del Verbano, si è consumata una vicenda di violenza che ha destato sgomento nella comunità locale. Un giovane senegalese di 26 anni è stato recentemente arrestato a seguito di un grave atto di violenza sessuale perpetrato ai danni di una donna italiana di sessant’anni.

Il silenzio della notte è stato bruscamente interrotto da questo episodio orribile, avvenuto nelle prime ore del mattino, quando il giovane ha assalito con brutale violenza la donna, costringendola a seguirlo fino al seminterrato di un edificio situato vicino alla stazione ferroviaria di Domodossola. In quel luogo isolato e buio, purtroppo, ha avuto luogo l’abuso, nonostante i disperati tentativi di resistenza e le richieste d’aiuto della vittima.

Un turista, attirato da suoni sospetti, ha allertato una pattuglia di carabinieri di passaggio, che ha prontamente individuato e raggiunto il sito dell’aggressione. Al loro arrivo, i militari si sono trovati di fronte a una scena raccapricciante: l’aggressore, in stato di semi-nudità, stava violentando la donna, tenendola immobilizzata per i polsi.

I carabinieri hanno immediatamente immobilizzato lo straniero, ponendo fine a quel momento di orrore. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di violenza sessuale. La vittima, in stato di shock e tra le lacrime, è stata soccorsa e trasportata all’ospedale di Domodossola per ricevere le cure del caso.

Ciò che rende ancor più inquietante questa vicenda è che non si trattava della prima aggressione subita dalla donna da parte dello stesso individuo. La vittima ha infatti rivelato di aver già subito un’aggressione simile la settimana precedente da parte del suo assalitore.

La donna ha descritto agli inquirenti il modo in cui l’uomo l’ha approcciata mentre si trovava nella sala d’attesa della stazione di Domodossola, colpendola fino a farle perdere l’equilibrio e procurarle un grave trauma cranico, per poi trascinarla per i capelli nel seminterrato e abusare di lei. Al momento, l’uomo è detenuto nel carcere di Verbania, in attesa di ulteriori provvedimenti giudiziari. Si tratta di uno straniero con alcuni precedenti di polizia e nessun impiego.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli