Commenti all'articolo In difesa di Rondolino: la politica è sporcarsi le mani

Torna all'articolo
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
16 Novembre 2021 16:05

Cosa dire? Leggi e ti cadono le braccia. Se poi vogliamo assolvere tutto e tutti, e politici come renzi che ritengono etico prendere soldi da governi esteri con le mani sporche di sangue o dai benetton o giornalisti come lo spin doctor del matteo che una deontologia professionale non sa dove sia, allora ditelo, ma non meravigliatevi se poi la gente si arrabbia.

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
16 Novembre 2021 15:47

Bell’articolo! Che la politica sia “sporcarsi le mani” d’accordo, ma… Perché?!?

Sguazzare nella melma creatasi in 75 anni di una democrazia falsamente parlamentare, in realtà statalista ai limiti del sovietico, ai sensi di una Costituzione ormai lontana anni luce dalla realtà costringe a questo?
La “Repvbblica” nel 1946 doveva essere tutelata dalle ingerenze “dei fasci
e delle corporazioni” che ora chiamiamo Lobbies quanto dallo stalinismo alle porte dell’Est, okay; ma l’immobilismo scatena la ricerca di scappatoie, sotterfugi, mafia.
Renzi sa giostrarsi meglio di altri in questa jungla, ma non è così che dalla melma usciremo.

Massimo Bretti
Massimo Bretti
16 Novembre 2021 14:56

Giratela come volete ma i Dalema Boys vorrebbero tuttora raccontarci un altra storia: erano e rimangono comunisti col rolex, scarpe da 1000 euro, panfilo ed Azienda agro vinicola di prestigio alla faccia dei lavoratori, che sudano e fanno schifo a lor signori.