Commenti all'articolo Inaugurazione a Milano, gli errori di Starbucks

Torna all'articolo
Avatar
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Pico bello
Pico bello
10 Settembre 2018 16:18

Tenetevelo il vostro caffe americano

Michele
Michele
9 Settembre 2018 22:57

Al di là delle scelte commerciali, ritengo che sia stato il disagio arrecato al CITTADINO comune, colui che fruisce della città, l’elemento poco giustificabile a fronte di vantaggi per un esercizio privato e degli eventuali introiti nelle casse comunali.
Se un conducente crea intralcio alla circolazione o arreca un’interruzione e del pubblico servizio è sanzionato (giustamente), mentre pare basti pagare un balzello e si è a posto?

Giacomo
Giacomo
9 Settembre 2018 12:14

Da un punto di vista commerciale, avere gente che fa la fila di ore per entrare nel tuo locale è stato un grande successo. Da un punto di vista umano, avere gente che fa la fila di ore per entrare in una caffetteria è sconfortante.

Luigi Zambetti
9 Settembre 2018 7:57

Io, giovedì sera, ho perso il treno. Non ho potuto prendere la metrò a Cordusio perché la stazione era chiusa, e sono dovuto andare a prenderla in Duomo, mettendoci una vita, dato il casino che c’era. Grazie Starbucks, mi fa piacere che sei arrivato a Milano…