Sport

Zuppa Sportiva

Inter, Napoli, Lazio: cosa attendersi dal sorteggio di Champions

Le tre italiane qualificate agli ottavi attendono il sorteggio di Nyon tra speranze e timori

2.4k 2
Italiane in Champions League sorteggi

Dopo la prematura eliminazione del Milan, giunto terzo nel proprio raggruppamento e quindi “retrocesso” in Europa League, negli ottavi di finale di Champions l’Italia del calcio sarà rappresentata da Inter, Napoli e Lazio. Il secondo posto conquistato nei rispettivi gironi altro non è che il preludio ad un sorteggio che si preannuncia durissimo. Per quanto riguarda Napoli e Lazio è difficile parlare di rimpianti ed il raggiungimento della fase ad eliminazione diretta della Champions rappresenta già di per sé un importante traguardo stagionale.

I partenopei hanno fatto il proprio dovere mettendosi alle spalle club non irresistibili come Braga ed Union Berlino senza riuscire ad arginare lo strapotere di un Real Madrid praticamente ingiocabile che ha dominato il girone con un filotto di sei vittorie consecutive. Gli uomini di Sarri, dopo aver messo al sicuro la qualificazione con una giornata di anticipo, si sono addirittura giocati il 1° posto nello scontro diretto con l’Atletico Madrid di Simeone uscendo però sconfitti dal Metropolitano con due gol al passivo.

Discorso a parte merita l’Inter. Inseriti in un raggruppamento ampiamente alla propria portata, i nerazzurri si sono dovuti inchinare alla Real Sociedad, arrivando a pari punti con i baschi ma risultando penalizzati da una peggiore differenza reti. Qualche recriminazione in tal senso per l’epilogo dell’ultima giornata in cui l’Inter, inchiodata sullo 0-0 casalingo nello scontro diretto al vertice, ha perso l’occasione per conquistare il 1° posto e garantirsi un sorteggio più “morbido” in chiave ottavi.

A questo punto cosa attendersi dall’urna di Nyon del prossimo 18 dicembre? Partendo da quelle che sono le certezze possiamo dire che non assisteremo ad un derby “fratricida” tra italiane e che allo stesso tempo le nostre squadre non si scontreranno con i club già affrontati nella fase a gironi. L’Inter pescherà una tra Bayern Monaco, Arsenal, Real Madrid, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Manchester City e Barcellona; assolutamente da evitare il City di Guardiola (in una riedizione della finale 2023) ed il Real di Ancelotti, il Borussia sarebbe certamente l’avversario più abbordabile di questo lotto infernale.

Al Napoli toccherà invece una tra Bayern Monaco, Arsenal, Real Sociedad, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Manchester City e Barcellona; legittimamente i partenopei sognano di pescare Real Sociedad o Borussia Dortmund nella consapevolezza che qualsiasi altro incrocio risulterebbe quanto mai problematico. Il menu della Lazio prevede una tra Bayern Monaco, Arsenal, Real Sociedad, Real Madrid, Borussia Dortmund, Manchester City e Barcellona; anche in questo caso il rischio di incorrere in un piatto indigesto è tangibile e la speranza non può che essere riposta in un’urna benevola che abbini i biancocelesti a Borussia Dortmund o Real Sociedad.

A livello di movimento calcistico (nonché di ranking Uefa) non possiamo che augurarci un sorteggio non troppo penalizzante che ci metta in condizione di portare ai quarti il maggior numero di nostre rappresentanti, nella consapevolezza che vedere due italiane superare gli ottavi sarebbe un risultato eccellente viste le premesse. I nerazzurri, forti della propria identità di gioco e di un dna marcatamente europeo saranno insieme al Psg la vera e propria mina vagante della seconda fascia e siamo certi che nessuna big vorrebbe trovarsi di fronte né la Beneamata né i parigini.

Il Napoli di questo primo scorcio di stagione difficilmente potrebbe reggere l’onda d’urto di un top club europeo ma in tal senso i mesi che ci separano dagli ottavi saranno utili a Mazzarri per dare la propria impronta alla squadra e recuperare alla causa partenopea giocatori chiave come Osimhen e soprattutto Kvaratskhelia apparsi finora sottotono. I margini di miglioramento dei partenopei sono notevoli ed un Napoli tirato a lucido sotto l’aspetto fisico e mentale potrebbe accreditarsi come outsider degli ottavi.

La Lazio è la squadra italiana sulla carta meno attrezzata per proseguire il proprio viaggio Champions e senza un pizzico di fortuna in quei di Nyon è difficile immaginare i biancocelesti tra le prime 8 d’Europa. Quale potrebbe essere il sorteggio “perfetto” per sognare tutte le italiane qualificate ai quarti? Incroci quali Inter – Atletico Madrid, Napoli – Real Sociedad (o Borussia Dortmund) e Lazio – Borussia Dortmund (o Real Sociedad) sarebbero qualcosa di molto vicino al concetto di responso ideale.

Lo scenario al contrario più catastrofico? Diciamo che abbinamenti quali Inter – Real Madrid, Napoli – Manchester City e Lazio – Bayern Monaco rappresenterebbero una sorta di “tempesta perfetta”, potenzialmente in grado di estromettere il calcio italiano dall’Europa che conta. Probabilmente il responso del sorteggio sarà una soluzione intermedia tra questi due scenari estremi; in ogni caso attenzione ai nerazzurri. In caso di superamento degli ottavi, magari eliminando una big d’Europa, la squadra di Inzaghi potrebbe puntare legittimamente al bersaglio grosso chiamato Champions.

Enrico Paci, 17 dicembre 2023

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli