Commenti all'articolo Irpef, il governo si perde in un algoritmo

Torna all'articolo
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Laura Severi
Laura Severi
2 Ottobre 2020 7:42

Bene ridurre le tasse ai redditi di lavoro dipendente ma per i redditi di pensione niente? Si continua ad avere pensioni da sogno e pensioni che non arrivano a 1000 euro il ceto medio basso è costituito solo da chi è ancora attivo e chi lo è stato per 40 anni?

lucia
lucia
1 Ottobre 2020 21:06

Non vogliono aumentare le tasse, dicono, però sicuramente diminuiranno le detrazioni

Mariano Marini
Mariano Marini
1 Ottobre 2020 20:44

Per ottenere una aliquota progressiva continua basta mettere la flat tax alla aliquota massima e la detrazione fissa calcolata sul reddito minimo esentasse. (10-12 mila euro anno?).
esempio: Flat tax 40% esenzione 10.000€
Reddito
12.000€ = (12-10)x0,4=800€ di tasse e aliquota=7%
20.000€ = (20-10)x0,4=4.000€ e 20%
22.000€ = (22-10)x0,4=4.800€ e 22%
50.000€ = (50-10)x0,4=16.000€ e 32%
da 800 in su 40% fisso.

Davide V8
Davide V8
1 Ottobre 2020 20:10

Oggi la situazione delle aliquote effettivamente applicate è un caos completo, tra detrazioni, bonus e simili.
Bisogna semplificare, per rendere la situazione chiara: se l’aliquota è X, che sia X.
Pensare ad algoritmi per determinare le aliquote stesse fa ridere, se non piangere: servono a mantenere poco chiara la situazione.
Come se poi il problema fosse la minuzia della curvatura delle aliquote effettive, e non la sostanza di imposte troppo elevate e poco chiare.

rosario nicoletti
rosario nicoletti
1 Ottobre 2020 18:19

Sarà la solita pagliacciata: molte chiacchiere, roboanti annunci, l’uso di attrezzi fumosi come gli algoritmi. Poi le tasse aumenteranno a tutti; al più aumenteranno solo a così detti ricchi (quelli cioè che possono mangiare a pranzo e a cena senza preoccupazioni). Le aziende piccole e medie continueranno ad essere schiacciate da tasse.