in

La prima nativa americana nel governo Biden? È una fake news

Deb Haaland

Dimensioni testo

di Mauro della Porta Raffo

“Non è mai successo prima!”. Lo sappiamo, i media fanno carte false (ammesso e a denti stretti concesso che nella totale ignoranza nella quale operano si rendano conto appunto di falsificare) pur di poter gridare, dando una notizia, queste parole. Praticamente mai tale affermazione corrisponde al vero.

Così, oggi, a proposito della indicazione da parte di Joe Biden della assolutamente da ogni testata definita “prima nativa americana” (la signora Deb Haaland) “nell’esecutivo”, storicamente parlando.

Orbene, come dovrebbero sapere soprattutto quanti invero straparlano in materia, negli Stati Uniti d’America, l’esecutivo è il potere che esercita il Governo Federale composto dal Presidente, dal Vice e dai Ministri/Segretari.

Orbene ancora, così stando indubitabilmente le cose, la gentile signora è la seconda Nativa chiamata a tanto riconoscimento. L’ha difatti preceduta di ben novantadue anni il vice Presidente di Herbert Hoover Charles Curtis, eletto nel 1928 (ed entrato in funzione il 4 marzo 1929).

Fu Curtis inoltre la prima person of color a ricoprire (tra il 1924 e il 1929) la carica di Senate Majority Leader). Uomo di grandi capacità e successo la cui intera vita è totalmente ignorata (cancellata) da media alle cui parole, gridate o meno, la gente si abbevera. E se qualcuno, per qualche dove, studiasse e ricordasse?