Commenti all'articolo La rivelazione sul Donbass: “L’accordo nel 2014? Putin era d’accordo ma l’Ucraina…”

Torna all'articolo
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Massimo
Massimo
26 Maggio 2022, 15:52 15:52

Chi parla russo ascolti i discorsi alla Duma dopo il 2014… Per i russi la Crimea era solo il primo passo. Solo il mister Bean italiano poteva credere che Putin si sarebbe accontentato.
Quello che temono gli ucraini (a ragione) e che anche cedendo il Donbass tra 5 anni si porrà la questione Odessa…. E poi la questione Kharkiv.. con una Ucraina indebolita ogni boccone sarà più facile
Credere alla promessa di un russo equivale a comprare un videoregistratore in autostrada da un napoletano… Sai già cosa c’è nel pacco

Massimo
Massimo
26 Maggio 2022, 15:37 15:37

Matteo Renzi non ha mai avuto tanti fans come su questo sito… Magari Italia viva se gli date una mano arriva al 2%.
Dare credito ad uno falso come una banconota da 7 euro è proprio da porristi.
Ma a voi non interessa chi o perché interessa solo avere supporto alle vostre tesi. Senza analisi, senza ragionamenti..continuate a professarci liberi dal “gregge del mainstream”.. siete solo pecore di un altro pastore… I lupi sono altri…in bocca al lupo

Davide V8
Davide V8
25 Maggio 2022, 17:27 17:27

Quindi, riassumendo, il presidente eletto dopo il golpe a guida occidentale di Euromaidan ha *rifiutato* condizioni di autonomia che qualsiasi persona in buona fede troverebbe ragionevoli e sensate.

Ma quello che non tratta è Putin, chiaro.

NB: ovviamente Poroshenko avrà avuto le spalle coperte, in primis da chi usava i rubinetti degli “aiuti” per influenzarne le politiche.

Fabi0
Fabi0
25 Maggio 2022, 14:57 14:57

Vedi che poco a poco qualche briciolo di verità comincia a riemergere anche in TV…
Questi hanno rifiutato qualunque minimo compromesso, addirittura non gli andava bene neanche concedere l’autonomia – non l’indipendenza si badi bene, ma solo l’autonomia – al Donbass.
A Putin andava bene, a Poroshenko no: Questa guerra, come gli 8 anni di guerra in Donbass non sarebbero proprio nemmeno iniziati se gli ucraini fossero meno imbevuti di nazionalismo fanatico.
Ma la cosa pazzesca é che i nostri media continuano con la narrazione che questi sono i paladini della democrazia e della libertà…

de-nazificando
de-nazificando
25 Maggio 2022, 14:22 14:22

IL CROLLO dell’Occidente:

Financial Message Transfer System (SPFS), un analogo del famoso SWIFT:

” Russia, Cina, India, Brasile, Sud Africa, UAE, Arabia Saudita, Qatar, Venezuela, Algeria, Egitto, Indonesia, Iran ed altre nazioni, hanno concordato di collegare i sistemi di pagamento dei loro sistemi di pagamento ed il russo Mir, faranno il massimo uso delle valute nazionali negli accordi reciproci e accelereranno la preparazione di un accordo su una zona di libero scambio al posto del dollaro ed euro “.

Lo ha annunciato il vice primo ministro della Federazione russa Alexander Novak.

de-nazificando
de-nazificando
25 Maggio 2022, 14:04 14:04

” Cinque navi straniere sono state in grado di lasciare il porto di Mariupol dopo lo sminamento delle mine marine immesse dai scellerati di Kiev, sotto la nostra protezione, gli specialisti della flotta del Mar Nero hanno anche trasportato dal fairway una nave pattuglia di frontiera ucraina allagata da rappresentanti dei battaglioni nazionalisti strapiena di TNT con rispettivi detonatori inerziali , se potessimo fare la medesima cosa nelle coste di Odessa, tutte le navi commerciali del grano trattenute dalle Forze Ucraine come scudi, la famosa carestia di cui parlano, sarebbe stata risolta ”
Maria Zakharova , 25.05.2022

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli