Commenti all'articolo La sinistra sfora il deficit? Tutti zitti

Torna all'articolo
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
laval
laval
9 Settembre 2019 13:43

Monti afferma che il ministro dell’economia e finanze Roberto Gualtieri non dovrà avere pietà e la cosa detta da lui è un nefasto presagio preludio ad un nuovo futuro di lacrime e sangue. L’Italia acquisirà questo sforamento elargito per la sua sottomissione alla UE e qui nasce la preoccupazione dei risparmiatori. Il nuovo governo dovrà essere molto attento nell’efficacia della gestione di questo sforamento poiché in caso contrario già nel governo di Renzi si paventava la manovra di mettere mano nelle tasche dei risparmiatori. Ricordiamoci della manovra del governo Amato in cui dalla sera alla mattina si impose la manovra patrimoniale del 20% e un mese dopo L’agenzia di rating Moody’s – declassò doppiamente i nostri Btp. In seguito l’Italia usci dal sistema monetario europeo Nel 1998 la Germania era considerata la malata dell’Europa a causa del debito della seconda guerra mondiale ed ecco come ci hanno fregati. Nel 1999 entra l’euro nei mercati finanziari mentre la moneta circola dal 1 gennaio 2002. L’Italia entra nella ragnatela della Germania in un rigido sistema finanziario che gli serve per rientrare dai debiti della seconda guerra mondiale, controllando l’economia degli altri stati membri. Il debito pubblico aumenta per aiutare il debito interno e quello delle banche tedesche che avevano prestato soldi ai paesi più deboli d’Europa Nel 2008 la Grecia era sull’orlo… Leggi il resto »

nick2
nick2
9 Settembre 2019 8:05

E’ solo questione di credibilità. Un governo euroscettico, che minaccia quotidianamente di uscire dalla moneta unica, che basa la sua manovra finanziaria sulla riduzione dell’età pensionabile, sulla flat tax e sul reddito di cittadinanza non è affidabile. Concedergli ulteriore credito è un enorme rischio. Mi sembra tanto semplice da capire…

faman
faman
8 Settembre 2019 22:23

Non potevano certo essere benevoli nei confronti di Salvini, rozzo, arrogante, sprezzante e offensivo nei confronti dell’UE, consigliato da Borghi e Bagnai anti-Euro e anti-UE. Con la sua diplomazia da osteria è stato isolato e trattato a pesci in faccia. Cosa si aspettava, tappeti rossi?

Francesco
Francesco
8 Settembre 2019 19:38

L’Europa che non va, se sei di quella parte va bene ma se sei della parte opposta é tutto sbagliato é sempre la solita politica si sinistra che occupa – purtroppo – i palazzi dei poteri, quello che non fa la destra, in sintesi : ” Tutto quello che faccio io (sinistra) va tutto bene anche se é sbagliato e tutto quello che fai tu (destra) é sempre sbagliato anche se è giusto”. Siamo in piena dittatura sinistroide

laval
laval
8 Settembre 2019 19:10

Il giallo di Conte, anche lui è opera del miracolo guru, poi giallo verde e adesso giallo rosso. L’inganno più grande è opera del guru Grillo che elargisce al popolo un movimento integro pulito onesto i 5 stelle, il pentacolo, i cinque elementi metafisici dell’acqua, dell’aria, del fuoco, della terra e dello spirito. Il tradimento del guru è quando dice “quando mai ci capiterà una occasione del genere” e vende tutto il movimento nato per mandare a casa il PD e si unisce con lui nel governo giallo-rosso Grillo nasconditi nel tuo fumo dei sinonimi contrari. Adesso tutto diventa il contrario di tutto e il popolo è preso in giro, maltrattato, turlupinato a cui viene negata la sovranità popolare nel tentativo di renderlo schiavo di false verità. Ancora una volta il libro dei nostri padri “la Costituzione” scritta e impregnata dalla sofferenza e dal dolore viene accomodata a scapito del popolo e a favore di altre nazioni che non possono guidare la sovranità nazionale. Avete avuto la protervia di voler guidare un branco di pecore, ma la storia insegna che potrebbero diventare lupi e mandarvi tutti a casa in frantumi. Tutti desideriamo una Europa degna ed efficace dove solo l’eguaglianza nel valore dei suoi componenti può renderla tale. Intanto prendiamoci questo sforamento che come già prevedibile ci costerà molto caro,… Leggi il resto »

Lorenzo Tocco
Lorenzo Tocco
8 Settembre 2019 18:41

L’atteggiamento dell’UE si può definire con un solo nome: Mafia. Se baci la pantofola, bene, altrimenti come minimo niente flessibilità, procedure di infrazione, costruzione di governi amici. Non si potrà mai “riformare la UE dall’interno” come strombazzano FI e PD, perché va bene così com’è per Germania e Francia