Commenti all'articolo La superbia del regime sanitario

Torna all'articolo
Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
17 Agosto 2020 15:37

La medicina non è una scienza. E’ una disciplina che si basa sui dati statistici (non sempre attendibili) dei risultati. La gente non crede in Dio o fa come se Dio non ci fosse. Ha necessità quindi di colmare il vuoto creato, lo fa affidandosi ai miti e a nuove divinità tra cui la scienza.

Davide V8
Davide V8
17 Agosto 2020 1:45

Articolo interessante, che afferma un paio di concetti ormai palesi, esplosi per il grande pubblico col coronavirus:
-ciò che chiamano “scienza” è oggi più spazzatura che altro.
-ciò che chiamano “scienziati” sono oggi servi del potere col compito di fornire pezze d’appoggio alla bisogna.

Sui vaccini, Putin maestro nel far fare discorsi da “novax” a tutti i più strenui sostenitori dei tso di regime, che risultano patetici.
Ovvio che non ci si possa fidare di questa feccia.

AndreaSalvadore
AndreaSalvadore
15 Agosto 2020 19:07

Queste sono solo dimostrazioni di una superbia che nasce da ignoranza morale e probabilmente professionale. A proposito questi atteggiamenti mi ricordano che negli anni trenta il medico della regina era il dottor Stuccoli anche chiamato dai professoroni l’usurpatore, aveva solo che essa soffrva di una infezone a un dente, cosa troppo semplice per i grandi professori che fallirono. Egli curava GRATIS i contadini che affollavano il suo ufficio per cui aveva anche ricevuto una onorificenza nazionale. I contadini venivano dalla Campania, dall’Abbruzzo e dal Lazio e mi ricordo chiaramente quando rifiuto di eessere compensato per curare un servitore dicendo che faceva pagare per queste cure ai ricchi. Era un tedesco alto e robusto con la classica ferit in faccia dei duelli fra studenti nelle universitá tedesche, ma traducendo il suo cnome italiano in quello originale tedesco si ottenne Goldstück.
Non so da quanto tempo questo ebreo tedesco era venuto in Italia, ne conosco le ragioni per il suo cambio di cittadinanza. So solo che curó la mia colite mettendomi a una dieta progressiva che duró tre mesi e non solo Stuccoli era un’eccellenza ma anche il piú conosciuto odontologo a Roma era l¡ambideststro Dr. Schmerel, tedesco pure lui. Esiste questa differenza anche oggi?
Spero che no, ma per il coronavirus pare che si.

Lucio zeppa
Lucio zeppa
15 Agosto 2020 13:38

Bisogna diffidare dei politici medici e ancora di più dei medici politicizzati. Il 19 marzo scorso l’ISS emetteva una normativa che dichiarava la non necessita dell’uso della mascherina da parte dei medici che dovevano sottoporre a visita pazienti asintomatici per Covid. Poco dopo altra informativa che modifica la tecnica di esecuzione dei tamponi rispetto a quanto precedentemente segnalato. Un presidente del consiglio che va in televisione e dichiara di stare per firmare un decreto di non mobilità interregionale. Immagini televisive successive con centinaia di migliaia di persone infette in fuga dal nord verso il sud. Pare che tutte le comparse televisive di medici e virologi siano state profumatamente pagate.nessun protocollo terapeutico consigliato dall’ISS. Ogni ospedale ancora oggi segue terapie proprie. Assordante silenzio dagli ordini dei medici.Che dire? Viva l’Italia

anna rossi
anna rossi
15 Agosto 2020 12:39

tutto e’ politica.se non ricordo male,recentemente la UE e l’inutile OMS avevano dato autorizzazione alla “sperimentazione veloce”. Ora , non so se il vaccino russo sia efficace o meno, ma siccome e’ russo, tutti a fare i distinguo,a criticare scettici sul l ‘efficacia.

Ildebrando
Ildebrando
15 Agosto 2020 10:53

Notevole la scoperta che la scienza non è neutrale anche se ci prova e che oggi con la finanziarizzazione oligopolistista della ricerca ha raggiunto il punto più basso con la sconnessione dalla realtà.
E’ una tendenza sistemica di lungo periodo, all’inizio del gioco i soldi si facevano prevalentemente con la ricerca della realtà e relative previsioni, oggi si fanno mentendo sulla realtà e creando realtà virtuali.
Dal metodo scientifico al “metodo” finanziario.