Commenti all'articolo Le colpe del governo nella tragedia lombarda

Torna all'articolo
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanna
Giovanna
9 Agosto 2020 7:52

@Sal
Grazie per il solito complimento. A Lei sembrerò pure “una mentecatta per le sciocchezze di cui blatero (sic!)” ma su Conte sono libera di pensarla come voglio. Solo Lei è pochi altri, Sal, difendono a spada tratta l’indifendibile…sicuro di non essere anche Lei una “bimba di Conte”????

Valter Valter
Valter Valter
8 Agosto 2020 21:50

Se occorre un contributo per la benzina o i fiammiferi ci sarà una gara di generosità da parte degli italiani.

Giovanna
Giovanna
8 Agosto 2020 14:01

@Angela
Concordo con Lei, cara Angela…questo soggetto, vanesio a dei livelli preoccupanti, deve avere un disturbo serio…il problema è che non sappiamo come liberarcene! E adesso che abbiamo anche “scoperto” (…) che è anche un mentitore seriale e spregiudicato, siamo messi proprio male: questo qui per soddisfare il proprio egocentrismo insaziabile venderebbe pure sua madre…

laval
laval
8 Agosto 2020 13:47

Poveretto il premier, certo che di defezioni ne ha tante, infatti tra le prime non ci vede e non ci sente mai.
Pensate al decreto sicurezza di Salvini, ne Conte ne Di Maio ne sapevano nulla, trascuriamo gli altri casi e fermiamoci sul presente in riferimento alla decisione di chiudere le zone dei comuni di Alzano e Nembro da parte del CTS di cui non ha visto e sentito nulla, in casi tanto gravi dovrebbero dargli la pensione da invalido e mandarlo in pensione a casa.

Franco Cattaneo
Franco Cattaneo
8 Agosto 2020 10:29

“…un governo delegittimato e mai da nessuno eletto o voluto.”
Ma come si permette Ocone di denigrare l’opera indefessa e diuturna del dossettiano presidente della repubblica che agisce per il solo ed esclusivo bene dell’Italia e degli Italiani, anche se ciò va a discapito della sua parte politica? Per fortuna che, dopo la cerimonia del “ventaglio” potrà godersi le meritate ferie rileggendo per l’ennesima volta il libro IX dell’Odissea.

honhil
honhil
8 Agosto 2020 10:05

Conte sta tra un Giufà Casalino dipendente e il protagonista pirandelliano di ‘Uno, nessuno e centomila’.