Commenti all'articolo Le pagelle dei virologi

Torna all'articolo
Avatar
guest
32 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
18 Giugno 2020 17:24

“Il virologo studia le caratteristiche molecolari e biologiche del virus; rispettosamente parlando, un topo di laboratorio. L’epidemiologo studia la distribuzione e la frequenza di eventi (come il Covid-19 ad esempio) nella popolazione: uno statistico essenzialmente. L’infettivologo cura ed esegue i trattamenti delle malattie infettive, tra cui quelle virali, appunto. Chiariamolo: sono tutti e tre laureati in Medicina”..
Ma anche no, chi l’ha detto ? ci potrò anche essere un medico specializzato, ma non è per niente obbligatorio. detto da uno che ha un parente direttore di un laboratorio di microbiologia, specializzato in virologia.
Per info, primo corso che ho trovato..
https://www.unipd.it/scuola-microbiologia-virologia

LUCIE
LUCIE
18 Giugno 2020 11:20

Cara quasi mia omonima, concordo con questo suo commento azzeccato! Lucie

Mauro
Mauro
18 Giugno 2020 10:59

in un governo intelligente c´é un´Istituto che parla a nome di tutti e ne risponde delle conseguenze.

Luca Beltrame
Luca Beltrame
17 Giugno 2020 18:36

Voti miei, che ritengo di poter dare nonostante il mio basso h-index:

Crisanti – 4. Aveva gestito bene la questione veneta, è diventato un talebano della chiusura con il primo nuovo caso a Vó. Inqualificabile.

Silvestri – 9. È rimasto ottimista durante il blocco, e ha sempre rigettato ipotesi basate solo sugli scenari peggiori.

Clementi – s.v. Non ho avuto occasione di leggere i suoi interventi.

Pregliasco – 5/6. Non si meritava le minacce, ma ha fatto uscite un po’ discutibili a volte.

Capua – 4. All’inizio molto più equilibrata di altri, non è che si merita un voto basso perché non più virologa, ma perché ultimamente, al di là delle uscite ecologiste, faceva affermazioni non supportate da dati. Esempio: diffusione del virus con aria condizionata, le cui evidenze sono scarsissime, oppure i commenti fuori luogo sulla pulizia di Trenord.

Burioni – 2. Non lo amo, ma da prima della pandemia. Soffre soprattutto di scarsa capacità di mettersi in relazione con chi parla, al punto che anche quando dice cose giuste, risulta arrogante. In più ha proprio esagerato in questo periodo, bollando come sciocchezze risultati in realtà importanti.