Commenti all'articolo L’ex sindaco assolto: “8 anni di calvario”. E il pm condannato

Torna all'articolo
guest
19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
la-gazza
la-gazza
2 Marzo 2023, 17:38 17:38

e se ogni tanto si denunciassero anche i giudici che lasciano liberi i clandestini afroislamici di vagare e delinquere sul territorio? Non dico come complici ma per omissione di atti d’ufficio visto che creano le condizioni affinchè questi delinquano di nuovo?

Alex
Alex
2 Marzo 2023, 12:17 12:17

La vergogna della giustizia italiana. Chi ripaga tutti questi anni di calvario? Il giudice (se così lo vogliamo chiamare) dovrebbe passare lo stesso calvario e pagare di tasca sua il danno fatto.

Davide V8
Davide V8
1 Marzo 2023, 23:02 23:02

L’indipendenza della magistratura, nel senso che possono fare qualsiasi cosa, sostanzialmente impuniti.
Continuiamo a credere nei poteri dello stato, mi raccomando: la prossima riforma sarà quella giusta e andrà tutto bene.

Vincenzo Scotti
Vincenzo Scotti
1 Marzo 2023, 21:05 21:05

Caro Porro, non è il primo dei pm che viene condannato e che rimane ancora in servizio. Potrei citarne di magistrati che hanno alterato e/o manomesso bobine atte alle intercettazioni telefoniche; occultato prove a favore di indagati, appoggiati da giornalai, avvocaticchi e ff.oo. (volutamente minuscolo).
Spero tanto che la Meloni e Co, non si lascino infinocchiare da autorità leccapiedi e doppigiochisti….tutte spie della sinistra.

Nico
Nico
1 Marzo 2023, 20:32 20:32

Ottimo Porro che racconta quello che altri giornali e altri siti non raccontano.
È il motivo X il quale seguo questo canale e, a volte, i commenti intelligenti di qualcuno.

Benny
Benny
1 Marzo 2023, 19:17 19:17

Quattro mesi per un reato gravissimo, ed Ancor più grave siccome compiuto da un magistrato, sono a mio modo di vedere un’inezia. Ce ne sarebbe abbastanza per fare crollare l’intero sistema. Anche questa volta. E anche questa volta nulla. Quando finirà?

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli