in

L’incubo della “generazione Covid” - Seconda parte

Dimensioni testo

Ho una grande preoccupazione: con questa strategia di “chiudi-apri” delle scuole i miei nipoti, tutti rigorosamente Gen Z, saranno mica destinati a diventare dei semianalfabeti politicamente corretti? Quindi entreranno mica nella costituenda “Generazione Covid”? Tante figurine Panini che si agitano, però ignoranti perché, come dice Luca Ricolfi “non hanno studiato al momento giusto della vita e il danno sarà irreversibile”?

Oggi mi aggrappo a una frase di Fernando Pessoa “Non voglio più vedere questi volti, queste abitudini, questi giorni. Voglio riposarmi, da estraneo …”. Lo confesso, questi al governo, in perenni riunioni senza mai uno straccio di decisioni operative, mi sembrano dei morti di sonno. Che fare? È sera, vado sul balcone a guardare le stelle.

Riccardo Ruggeri, 30 novembre 2020

Zafferano.news