Commenti all'articolo L’Italia è un esperimento di socialismo (sur)reale

Torna all'articolo
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marcom
Marcom
4 Ottobre 2019, 13:42 13:42

L’ unico “socialismo” funzionante è di tipo nordico o svizzero….gli altri sono solo di facciata. I numeri non mentono, le persone spesso….

Marcom
Marcom
4 Ottobre 2019, 13:38 13:38

Questo Paese è volutamente, e da anni , portato ad un modus operandi et pensandi stile (ex) Jugoslavia ….con buona pace degli illusi nostrani. Le similitudini sono velatamente molte, sfido chiunque a contestare lo statalismo di fatto ( ed altro) or ora imperante. Meditate …meditate …

honhil
honhil
3 Ottobre 2019, 19:24 19:24

E’ l’apoteosi sinistra dell’oggi. Una sorella minore della ‘Trattativa Stato mafia’ su cui però poter molto contare. Dal Web: «” Stato-Mafia, Falcone mi disse: ‘controlla gli appalti”. Si mette su un processo… e poi dura una vita. E così si continua a pestare l’acqua nel mortaio… Che dire? In quel ‘controlla gli appalti’ di cui parla l’ex pm di Mani Pulite Antonio Di Pietro… viene fuori un’ingenuità cosmica che ha dell’incredibile. I cani, i gatti, i pesci del mare e anche quelli degli acquari, per non parlare delle formiche cui per indole e per quella loro voglia di vedere tutto da vicino non sfugge niente, sanno da sempre che la madre di tutte le mangiuglie abita e prospera negli appalti, ma non per una fisima particolare o per una minchiata vestita a festa, ma perché la cascata di miliardi del vecchio e nuovo conio da cui tutti attingono, dalla politica alla mafia di ordine a grado, è dai lavori pubblici che viene alimentata. Ma Di Pietro, che di Berlusconi ne voleva fare un solo boccone, aveva dovuto avere l’input da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per capirci qualcosa. Ma anche allora forse ci ha capito poco… se non si è reso conto che le cattedrali del deserto di cui lo Stivale mantiene da sempre il primato mondiale… nascono soltanto per… Leggi il resto »

Giuseppe
Giuseppe
3 Ottobre 2019, 17:00 17:00

Perche’ non si dice chiaramente che c’e’ un accordo di sottomissione dell’Italia in Europa tra partito “democratico” , Germania e Francia; per il quale i sinistri mantengono a vita il potere in Italia( sono già’ trent’anni ,salvo parentesi di centro dx liberale interrotte in maniera violenta dalla magistratura o dallo spreed , in cambio di una trasformazione socialcattocomunista dell’Italia, in gran parte già in essere complice la chiesa di bergoglio che aspira al mescolamento con gli africani come candidamente ammesso.Basta pensare a quante importanti società italiane si sono perse in questi anni a favore di :francesi ,tedeschi, cinesi per mancanza di competitività’ e di tassazione e burocrazia eccessiva.

ALBERTO MAZZEO GIANNONE
ALBERTO MAZZEO GIANNONE
3 Ottobre 2019, 10:59 10:59

L’anomalia non è tanto il togliere i Crocefissi, che non sono soltanto nelle aule scolastiche, o altre idolatrie (statue e denominazioni confessionali) da tutti gli Enti dello Stato Italia, o i tortellini bolognesi al pollo… ma sarebbe meglio ed urgente abrogare la materia di insegnamento nelle scuole pubbliche della sola religione confessionale cattolica,che non è curriculare e che inizia sin dalle materne e con insegnanti nominati dal vescovo di competenza territoriale e a lui sottomessi ma pagati da tutti noi italiani. Non solo, l’anomalia continua con una legge che permette questi insegnanti fare parte anche nelle commissioni finali dell’alunno, compromettendo voti e giudizi su chi non si avvale di questa materia che offende la laicità della scuola e dell’Italia ed italiani.

mikepz
mikepz
3 Ottobre 2019, 0:18 0:18

quale accordo con l’europa?

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli