Commenti all'articolo Lo Stato aguzzino arriva a pignorarci i conti correnti!

Torna all'articolo
guest
27 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Filippo.lazzaro
Filippo.lazzaro
23 Novembre 2019 14:21

Alcuni anni fa un caro amico che da molti anni vive in Belgio mi disse …caro Filippo se puoi scappa dell’Italia , perché se se riuscito a costruirti qualcosa per il domani , lo stato fare di tutto per rimangiartelo . Ora per come vanno le cose dico che il mio amico aveva ragione , l’unica soluzione sopratutto per il futuro dei nostri figli e nipoti e quello di lasciare questo paese , in mano ad incapaci , altro non fanno che inventarsi tutti i giorni come distruggere il paese e renderci sempre più vulnerabili e nelle loro mani .

adl
adl
23 Novembre 2019 12:59

Lascerei ai posteri la sentenza sul dilemma relativo all’ineffabile bisconte zio Giuseppinocchio, per quello che mi riguarda io penso che siano buone entrambe le tesi, ed aggiungerei che non conosce la realtà del paese in cui vive. I milioni di cartelle pazze, per lui non sono mai esistite. In più è anche in malafede perchè spaccia l’esproprio come “semplificazione”. Se poi conoscesse minimamente la realtà predatoria ed espropriativa del combinato disposto IMU/IRPEF SU IMU/RENDITE CATASTALI FARLOCCHE, ed avesse un minimo di fiuto politico, capirebbe l’entità maestosa della presa per i fondelli nei confronti dei contribuenti elettori onesti. Esistono unità immobiliari valorizzate catastalmente 100 che il mercato prezza 10, e sulle quali il contribuente paga imu su 100 senza incassare una lira di rendita. Per parlare in italiano una vera e propria ESTORSIONE LEGALIZZATA.
Questo comma ha il potere di creare non una ma 8.000 EQUITALIE, senza poter incidere minimamente sugli evasori, che si guarderanno bene da oggi, dal parcheggiare una sola lira sui CONTI CORRENTI IN BANCHE ITALIANE.

Oreste
Oreste
23 Novembre 2019 12:03

Parole specchio della realtà.
Aggiungo solo che un sistema che sopravvive mangiando se stesso non ha molte prospettive.
E’ chiaramente un punto di vista , il mio , poi si vedrà in seguito. Quello che si è fin qui visto e si vede e appunto la realtà.

Sal
Sal
23 Novembre 2019 11:13

Come dovrebbero essere organizzate le comunità umane secondo voi?
Attraverso un’anarchia assoluta in cui ognuno si fa il cazzi (affari) suoi fregandosene di tutto? Salvo poi chiedere aiuto a papà Stato quando si è in difficoltà?
Senza valori comuni? Senza TUTELE? senza SERVIZI? senza DIRITTI E DOVERI?

Evasori di tutta Italia! Fate un bel partito politico( siete tantissimi) e con il 51 % dei voti potrete anche cambiare la Costituzione (che per voi è ***** civica).
Poi ognuno per i cazzi suoi. Ognuno col suo banchetto a vendere la propria ***** senza uno straccio di idea di nazione. Altro che patrioti!

Andrea
Andrea
23 Novembre 2019 7:10

Con le buone no, allora ben venga qualcuno che rimette l’ordine nei conti degli evasori.. Del resto se ne troverà all’interno, risulterà evidente che gli evasori esistono, altrimenti sarà evidente che il soggetto è solo un poveraccio… Ma difficilmente un poveraccio possiede un conto in banca. Le tasse vanno pagate. Le leggi dello Stato vanno rispettate anche quando inique. (Socrate) al resto… Cicuta o olio di ricino…

Mamavi
Mamavi
22 Novembre 2019 22:13

Ma di che parla Porro. Da un lato c’è un evasore che non ne vuole sapere di fare il proprio dovere. Il possesso di un conto corrente dimostra che i soldi per farlo c’è li ha! Dall’altro lato c’è un ente pubblico che cerca di incassare il dovuto! E lei si schiera a favore dell’evasore?