in

Lombardia, tutti zitti sul record vaccinazioni

Dimensioni testo

Vabbè, che poi forse la colpa è anche la nostra che continuiamo a stupirci così tanto. Ormai da un anno il gioco più diffuso su giornali, giornaloni e giornaletti è quello del tiro al bersaglio contro la Lombardia. Caos Rsa di qua, bufera tamponi di là, spreco dei soldi di sù, ospedali inutili di giù. Tutta roba trita e ritrita. Ma ormai lo sport è stato talmente interiorizzato da commentatori, giornalisti, star, influencer e intellettuali che non riescono neppure a distogliere un momento l’attenzione dal loro giochino per osservare la realtà senza paraocchi.

Perché ieri l’odiata Lombardia ha inoculato l’invidiabile cifra di 110mila dosi di vaccino, ovvero il 22% di tutte le dosi somministrate in Italia. Molte più del Lazio, che pure viene dipinto come Eden della lotta alla pandemia. E più di molte altre Regioni messe insieme. I “ritardi” raccontati nelle scorse settimane non ci sono più, la cura Bertolaso pare abbia funzionato, e nonostante qualche inciampo iniziale la regione locomotiva d’Italia è tornata a trainare il Paese.

Ora, sottolineare sviste, scivoloni e battute di arresto ha ovviamente una sua logica. Anzi: va fatto. E le autorità devono ammette gli errori (vedi caso Aria) quando capitano. Il vero problema emerge però quando si nascondono le notizie una volta che il Pirellone spiega le vele e corre veloce. Qui ci vuole un po’ di onestà intellettuale: vogliamo dirlo che ora Milano va meglio del Lazio di Zingaretti? Invece tutti zitti: a parte il Corriere, nessuno ha dato risalto alla notizia.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Nuccio Viglietti
31 Maggio 2021 9:35

Senza dimenticare che provincia Bergamo aveva record italiano di vaccinazioni antiinfluenzali che parrebbero causa primaria di prima strage di Covid-19…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

mara
mara
2 Maggio 2021 14:44

la Lega e la destra ormai è chiaro che diano molto fastidio, stanno facendo di tutto pur di screditarle e tanti ci cascano con tutti e due i piedi
come sempre i vero guaio degli italiani è l’assenza di senso critico e la superficialità nel correre dietro al primo principe azzurro che passava di lì
ps non sono la Mara delle 18:59
a parte questo vorrei anche dire alla redazione che io vedo sempre la stessa homepage da desktop ormai da giorni, non si aggiorna e i nuovi articoli bisogna cercarli con il lanternino

Maria B.
Maria B.
2 Maggio 2021 13:50

A chi continua a criticare la Lombardia faccio presente che quando furono accesi i riflettori su Bergamo, nessuno parlò dei morti piacentini che in rapporto alla popolazione erano pari se non superiori ai bergamaschi, senza per questo voler mancare di rispetto a nessuno.
Stesso discorso sulle rsa, scandalo non solo lombardo, ma anche emiliano ecc.
Per avere queste notizie basta leggere i quotidiani locali e regionali.
Su quelli nazionali si trova solo la guerra di dati utilizzati a sostegno delle teorie di chi vuole commissariare la Lombardia, in cui risiede circa un sesto dei cittadini. Gli errori fatti sono quelli di tutti.

frank
frank
1 Maggio 2021 19:17

ingegneria, 4^ anno, esame di “metodi d’osservazione e misura”, 450 pagine. Che c’entra la somministrazione di un giorno? Servono le medie cumulative per stilare una classifica. Se un giorno sei sopra la media vuol solo dire che stai recuperando. Ma se quel giorno è il 400centesimo in cui stavi sotto la media, hai voglia a correre!.
La classifica reale “non politica” dice:
1^ Liguria, 40% vaccinati , poi ci sono molte regioni tra cui EM (37%), Veneto (35%). La Lombardia è 14^ col 33,8 %, assieme a Lazio.
La Calabria è 21^ e ultima col 28%.
Non mi pare ci sia da innalzare peana, inolte la propaganda coi numeri è pericolosa.

Mara
Mara
1 Maggio 2021 18:59

Quando si parla bisogna aver qualcosa da dire di concreto cosa che a te non succede quasi mai e allora vai di fantasia. Ma se sono giorni che non fanno altro che dirlo in tutti i talk show e tg.!!!
E poi dopo tutte le schifezze che sono state fatte in Lombardia cosa volete gli applausi? Perfavore!!!

Marina Vb
Marina Vb
1 Maggio 2021 10:40

Certo che il sorpasso lombardo in termini di vaccinazioni effettuate da fastidio a molti, giornalisti e lettori.
Un anno fa un commensale scriveva che bisognava scorporare il numero dei decessi lombardi da quelli nazionali altrimenti non si poteva partecipare al concorso europeo.
Oggi, stranamente, non propone di fare altrettanto con le vaccinazioni.
Tempi duri per i rosiconi.
Ma i lombardi veri pensano a ripartire e non leggono stron@ate.
E in tema di disastri aspettiamo l’esito delle indagini su quanti morti abbia creato il modello italiano.

Franco
Franco
1 Maggio 2021 9:22

Ci manca solo che facciamo la ola dopo lo scempio che hanno fatto gli sgovernatori lombardi per mesi e mesi!
Roba da matti!

Ery
Ery
1 Maggio 2021 8:46

Tutto bellissimo, ora dopo questo “sprint vaccinale” mi aspetto, entro le prossime 2 settimane, un drastico calo di terapie intensive e morti “covid”.