Commenti all'articolo L’Oscar delle idiozie va a Ceccherini

Torna all'articolo
guest
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
12 Marzo 2024, 12:40 12:40

Diciamo che poteva essere solamente un poco meno grezzo, parlando di produzioni con tema l’Ebraismo. Va tenuto conto anche del tipo di personaggio, molto diretto e senza compromessi.

Fabio
Fabio
12 Marzo 2024, 8:43 8:43

Premesso che ‘Chissenefrega?’, magari non era il luogo e il momento giusto per fare quell’affermazione, ma è fattuale che Ceccherini ha semplicemente detto il vero.
Hollywood è fondamentalmente ebrea e i film che riguardano l’Olocausto vincono gli oscar.
O, viceversa, si sa che un capolavoro…

Galex
Galex
12 Marzo 2024, 8:36 8:36

“Io Capitano” (pellicola usata come allegorica scusa per proporre il tema del salvataggio in mare dei migranti, economia totalmente in mano alle sinistre) non ha ricevuto premi semplicemente perchè negli States non è sufficiente fare un film di sinistra per vincere. In Italia sarebbe bastato.

Alessandro
Alessandro
12 Marzo 2024, 8:25 8:25

Ma questi “giornalai” poi vengono pagati per certe notizie? Notizia inutile, faziosa e offensiva nei confronti di tutto il popolo toscano.
Delirio di onnipotenza e segno evidente che qualsiasi scribacchino può invadere e distruggere la privacy delle persone.

la-gazza
la-gazza
12 Marzo 2024, 8:19 8:19

niente Oscar a IO-capitano? Ottimo… al di là del delirio woke, in Usa c’è ancora serietà nel mondo dello spettacolo e i film buonisti vengono messi dove meritano. Con buona pace di Lucignolo-Ceccherini,le sue lezioni di vita e il suo complotto ebraico

Paolo
Paolo
12 Marzo 2024, 8:18 8:18

Quando non si può attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore. Paul Valery. E poi impazzi’ quando Rep. muse in prima pagina una foto “brutta” della Meloni.
E si definisce pure liberale.
Si, del cazzo!

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli