Malta, svolta o truffa? Giordano vs Bonafé del Pd

L’accordo di Malta sulla redistrubuzione dei migranti rappresenta un punto di svolta o l’ennesimo impegno dei Paesi europei (Francia e Germania in primis) non rispettato? Per Simona Bonafé del Pd e Stefano Cappellini di Repubblica si tratta di un’intesa positiva, mentre per Mario Giordano e Lorenzo Fontana della Lega non c’è da fidarsi dell’Europa.

Alcuni momenti salienti dalla puntata del 23 settembre 2019.

Condividi questo articolo

27 Commenti

Scrivi un commento
  1. Ma quale svolta, è truffa truffa truffa, e tutta a danno nostro, noi italiani.
    Questo governo è lui stesso truffa e truffatore, suvvia.
    Quando ci sono di mezzo i subacculturati rossi la truffa è sicura, se poi aggiungiamo i grillazzi essa raddoppia.

    • Ti sembra che scrivo contro perchè la penso diversamente da te. Lo capisci questo?
      Non è un dispetto.
      Ma ti rendi conto che un’idea diversa dalla tua ti sembra un dispetto o un insulto personale?
      Ti sembra normale?

  2. Grazie al cielo ci sono quelli di sinistra, le risate sono assicurate.

    Il ministro italiano era a farsi prendere in giro, NON a discutere, perchè
    1) non è cambiato niente, anzi la situazione in meno di un mese è peggiorata
    2) 4 Paesi che hanno parlato di rotazione dei porti (SU BASE VOLONTARIA) e accoglienza solo dei Paesi partecipanti ad un presunto accordo (e Salvini ha dimostrato che nessuno li vuole e Macron ha già esternato che la volontà del popolo delle classi popolari (francese, e solo sul tema dei migranti) va rispettata) che verrà presentato a ottobre in Europa, è fumo negli occhi per cercare di far credere agli italiani che l’Italia ora conta qualcosa in Europa.

    Qualcuno poi dica a Cappellini che Salvini, malati, donne incinta, minori (anche quelli che miracolosamente appena messo piede a Lampedusa sono diventati maggiorenni) li ha fatti sempre scendere (a differenza di Malta, per esempio).

    e poi abbiamo la Bonafé che non si rende conto che accusare dicendo che gli sbarchi non si sono fermati quando sono diminuiti del 96% fa solo una grossa figura di m.

    quindi grazie sinistroidi, anche stamattina, la risata quotidiana è stata fatta.

    • Amico mio, non sottovalutare la fede sinistroide. Quando la realtà è contrasta con l’ideologia, ad aver la peggio è sempre la realtà.

    • Ti rode proprio che l’Italia stia cercando di risolvere il problema migranti con fatica ed umanità vero? Con il dialogo e la diplomazia?
      Certo il tuo capitano ci aveva messo dieci secondi: “Porti chiusi!”
      Che impresa! Che coraggio!

      • ma chi rosica! io sto ridendo alla grande per la figura di m. che stanno facendo.
        il capitano di chi?
        ma cosa vuoi risolvere? la solita retorica da 4 soldi della sinistra.
        Quando si hanno zero argomenti … sei capace di scrivere solo sberleffi.
        vai troll!!!!
        continua a farneticare, la realtà è davanti agli occhi di tutti, tranne di voi sinistroidi!

    • Chi sono gli Esseri Umani col problema? Gli intrepidi “volontari” delle ONG senza imbarco? I dipendenti delle cooperative rosse senza lavoro? I mediatori culturali senza prospettive d’impiego? I tossici senza fornitori ad ogni angolo di strada? Oppure i tuoi che non riescono a trovarti uno straccio di badante in nero?
      P.S.: per quanto credi di poter far credere agli italiani che africani disposti a pagare fino a cinquemila euro per entrare clandestinamente in Italia siano dei poveracci morti di fame?

        • Di donne incinte ne ho viste pochine, benché gli intrepidi le cercassero col lanternino per mostrare al popolo bue la realtà che non esiste.
          Continua a credere a babbo natale, poi vedi come ti ritrovi.
          P.S.: per quanto offuscate io le meningi le ho conservate nella scatola cranica, mentre lo stesso non si può affermare dei trinariciuti che le hanno conferite all’ammasso del partito, che gli fa credere alla favoletta dei giovanottoni palestrati che pagano migliaia di euro per scappare dalle guerre, lasciando a combatterle donne e bambini.

          • ma non è colpa sua!
            sono navi cariche di donne incinta e bambini e malati e gente torturata e bisognosa e deperita, che appena mettono piede sull’isola dei miracoli che risponde al nome di Lampedusa, si trasformano in baldi giovani, maggiorenni, muscolosi, in salute e “migranti” economici.

  3. Pantomima oltre le soglie del ridicolo che serve a far digerire agli italioti l’idea peregrina che l’Europa ci concede di diventare il suo centro accoglienza in cambio della riduzione dello spread e di qualche decimale in più nel rapporto deficit Pil purché si tassino le merendine.
    Ovvero loro sono i gretini e noialtri i gretinetti.

  4. “L’immigrazione non si può fermare”, dissero gli esperti colti ed istruiti.
    Poi è bastato qualche mese di Salvini per fare -96%.
    Patetici, siamo al livello degli astrologi e dei sacerdoti che facevano i sacrifici umani.

    • “L’immigrazione non si può fermare” è una frase priva di fondamento ma viene lasciata cadere dall’alto tanto bene che sono in tanti a crederci.
      In realtà è bastato anche un Salvini azzoppato per dimostrare che l’immigrazione clandestina si ferma eccome, basta solo volerlo.
      E non sto parlando di torpediniere, ben inteso.

      • Infatti. Figurarsi con i metodi “Prodi anni ’90”, o Australia. Che pure sarebbero giusti.
        Affermazione che dà la misura delle balle che raccontano i presunti “esperti”, pur di perseguire la propria agenda politica.

  5. Vabbè, ormai la cosa è chiara: il M5S-PD prova a giocarsi per la N-esima volta la carta della “concertazione con l’Europa”. Non so a che numero sia arrivato “N”, ma è un valore alto. Ed era già MOLTO alto anche MOLTO prima delle ultime elezioni politiche. Il bluff dunque è chiaro e non ci casca più nessuno. La differenza rispetto al passato, è che la sinistra, rappresentata dal governo, continua fare il suo gioco da sola, barando platealmete, sostenendo il contrario, contrariamente ad ogni tipo di ovvia evidenza. Il livello della plateale bugia è pari a quello di chi, in pieno giorno, sostenesse che è notte! Questo però fa anche capire un’altra cosa: non è più possibile nessuna forma di dialogo, perché è ormai palesemente inutile. Io non so in cosa questo si tradurrà, ma infine si tradurrà in qualcosa che non è dialogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *