in

Mascherine all’aperto, lo stop è una farsa - Seconda parte

Dimensioni testo

In una recente ricerca realizzata dall’ente irlandese che controlla la situazione epidemiologica nel Paese, su 232.164 casi esaminati solo 262, lo 0,1%, derivano da una trasmissione del virus in spazi aperti. Ci sono tuttavia anche molti autorevoli scienziati mondiali che ritengono ancora più bassa la percentuale di persone realmente contagiate all’aperto.

Ovviamente nell’Italietta dei burocrati virali col camice bianco, dei protocolli demenziali e delle misure magiche spacciate per verità scientifiche,  non c’è studio che tenga: il matrimonio forzato con la mascherina resterà fino a che morte non ci separi.

Claudio Romiti, 22 giugno 2021