in

Matteo, non morire grillino

La Lega senza Forza Italia è più o meno attraente? Matteo Salvini ha detto chiaro e tondo che non intende rientrare nell’alleanza del vecchio centrodestra. Che significa? A prima vista, si direbbe una stoccata contro Silvio Berlusconi e contemporaneamente un messaggio tranquillizzante all’alleato di governo Luigi Di Maio in difficoltà dopo le elezioni sarde. Salvini pensa forse a mettersi in proprio, affiancato da Fratelli d’Italia e parti di Forza Italia, quelle che non hanno digerito le posizioni filo-europeiste e anti-populiste degli ultimi mesi.

E qui torniamo alla domanda iniziale: Salvini guadagnerebbe o perderebbe da una rottura con Silvio Berlusconi? Un’opinione liberale è stata espressa dall’ex magistrato Carlo Nordio in una intervista sull’Huffington Post. Da una parte, il giurista approva l’azione del ministro dell’Interno sui barconi: «La politica dell’immigrazione di Salvini non è un attentato all’idea liberale. È la stessa linea che hanno adottato tutti i paesi del mondo occidentale». Altro discorso è l’economia: «Quel che mi preoccupa è la politica economica del governo di cui Salvini fa parte. Quella sì anti liberale. Così come l’isolamento europeo in cui l’Italia rischia di finire». Anche se Salvini ha fatto bene ad alzare la voce in Europa: «Sull’immigrazione c’è una grande ipocrisia. Tutti gli stati europei hanno chiuso le loro frontiere, ma solo noi italiani facciamo la figura di quelli brutti, sporchi e cattivi. Era doveroso alzare la voce».

L’elettore liberale e moderato, che ancora esiste, non può essere attratto da una Lega senza Forza Italia. C’è il rischio che Salvini (più nolente che volente) sposi l’assistenzialismo e lo statalismo del Movimento 5 stelle. C’è inoltre il rischio che la Lega abbandoni completamente il federalismo e la richiesta di maggiore autonomia delle regioni del Nord a vantaggio di un patriottismo che sconfina nel nazionalismo. Matteo, pensaci su. Non rischiare di morire grillino.

Alessandro Gnocchi, 27 febbraio 2019

Condividi questo articolo
  • 834
    Shares

14 Commenti

Scrivi un commento
  1. Siamo in tanti , ognuno ha le sue idee e le sue ricette . Salvini si trova nel posto che occupa anche grazie al mio voto e a quello di molti miei conoscenti che si sono fatti abbagliare da un programma FIRMATO di CDX . Se solo avessi immaginato che avrebbe fatto un Governo con quelli che IO ritengo essere i NUOVI KOMUNISTI col piffero che lo avrei/avremmo votato . Probabilmente , anzi sicuramente , non si rende conto di quanto siano volubili gli elettori ai quali non piace essere presi per il kulo. Salvini potrà ingannare tutti per un po’ , potrà ingannare qualcuno per sempre , ma non potrà ingannare TUTTI per sempre ( autore sconosciuto ) . Più che rispettare la parola data al M5S dovrebbe rispettare l’impegno preso con il CDX , impegno che gli ha permesso di essere dove si trova. Se continua sulla strada intrapresa il botto che farà quando cadrà dalla cima in cui si trova sarà assordante e tremendo , più forte di quello fatto dall’altro MATTEO , renziergan. NOI elettori non siamo volubili , è che non ci piace essere presi per il KULO ( ripetita iuvant ) . Se il concetto non è chiaro , la prossima volta farò un disegnino per CHI non lo ha capito.

    • Sig. Armando, anche io completamente anzi a 1000000% d’accordo con Le !!! Siamo stati presi X i fondelli prima da Fini … poi da Salvini …. e mai avrei immaginato di finire con i grillotti !!! Salvini dovrebbe meditare sulla fine che hanno fatto tutti coloro che hanno tradito il mandato ricevuto dagli elettori … Alfano compreso ….. !!!

  2. Non so per gli altri elettori, ma salvini rischierebbe il mio voto a ripresentarsinalleato di berlusconi. FI, che ho votato al senato a marzo scorso, non prenderà mai più il mio voto. Già ero scettico sulla reale affidabilità alle scorse elezioni, ma la maschera se la sono definitivamente levata dopo. FI è una costola del piddi, il nazareno ce l’ha nel dna e personalmente non m’interessa la retorica sui comunisti, assistenzialisti o statalisti qualsivoglia, il mio voto andrà solo a chi risulta una reale alternativa a questi piddini, quelli che hanno governato per anni facendo piu danni della grandine. Dopo 6 o 7 anni di danni grillini magari cambierò idea, ma per adesso meglio con loro che con quelli di prima, FI inclusa!

    • > assistenzialisti o statalisti qualsivoglia, il mio voto andrà solo a chi risulta una reale alternativa a questi piddini,

      Per essere un’alternativa lo sono. Un’alternativa persino peggiore di quel che si pensava.

  3. Chiedere a Salvini di seguire la traiettoria liberale,è come chiedergli di suicidarsi(politicamente parlando).
    È cresciuto in un partito comunista travestito con delle gerarchie ben definite e accentrate.
    Se volevate un vero liberalsocialista(la declinazione che permette una sussidiarieta)dovevate appoggiare il governo Renzi che nella “zavorra” statalista(sia di sx,che di dx ma più prosaicamente dei burosauri protetti dalla consulta)ha cercato di aprire una falla dove far entrare il giusto apporto di competizione liberale per ribilanciare il nostro Paese tramortito dagli stessi.
    Salvini è ben visto dalle parti dei “protettori della sacra Carta”.
    Fin ché va in giro a sbuffoneggiare a sfoggiare le divise dalla Patria,sarà sempre il ben accetto.
    Più semina zizzania e fumo tra il pueblo bue,nessun burosauro temerá la sua estinzione.

  4. Mai dire mai in politica, l’esperienza della lega di Bossi insegna. Tagliarsi i ponti alle spalle e legarsi stretti ai grillini é molto pericoloso. Questi sono destinati al declino a causa della loro insipienza. E Salvini, che ha studiato al liceo, dovrebbe ricordarsi del detto latino “simul stabunt, simul cadent”.

  5. Non ci sarà il tempo per aspettare la grillizzazione del Capitano, i mercati non aspettano tanto. Da ora in poi, finita la buriana elettorale, e l’effetto trascinamento al rialzo, dovuto alla giusta posizione anti immigrazionismo africano a carico esclusivo di PANTALONE italiano, tutte le defaillance grilline, saranno trattate come se fossero defaillance leghiste. L’elettore è come il risparmiatore, ricorda tutto e scappa. Salvini non può continuare per molto con la bugia della parola data, perchè chi ha votato Lega, non voleva Di Maio.

  6. Dimenticavo di dire che sono del sud e questo buffone( Salvini) e’ quello che con la lega ,prima sputavano sul sud definendoci Teroni e mafiosi ,dimenticando che se la sua lombardia e’ cresciuta lo deve sopratutto ai meridionali.adesso per qualche voto ci viene a leccare il culo .
    gente del sud svegliatevi ,tirate fuori la vostra dignita’ , anche perche’ una volta presi i voti ci mandera’ affanculo tutti.Lui pensa ai cazzi suoi.Non lo avete ancora capito? SVEGLIATEVI.

  7. Dite a quel pallone gonfiato (Salvini) che aveva fatto un patto e firmato il programma di centrodestra.
    E’ un traditore ,un buono a nulla .un chiacchierone ,che imparasse un po di economia ,invece di ascoltare quell’altro pagliaccio (borghi).
    Questi due buffoni ci stanno mandando a remengo(proprio stamattina sono usciti i dati sulla fiducia dei consumatori e delle imprese).Ma come fanno gli italiani ancora ad ascoltare questi due ciarlatani.
    Ma chi cazzo lo vuole nel centro destra .Noi siamo gente seria e non buffoni.Questo pagliaccio se era uno coi coglioni avrebbe dovuto dirlo prima e allora andava affanculo per conto suo o con chi cazzo voleva.Ma ricordatevi che molto presto seguira’ la stessa sorte di quell’altro cacasotto.

  8. Che cosa si può pretendere da una brutta copia di Grillo?
    Il risultato dei proclami dai palchi, con le folle che lo osannano, gli ha fatto perdere ogni buon senso autobeatificandosi..
    Per ora stiamo a vedere che fine farà.. benchè si stiano profilando una schiera di traditori che, dopo aver ricevuto fama e potere dal Cavaliere, lo stanno vigliaccamente abbandonando per seguire questa nullità.

  9. Fa bene a non entrare nel vecchio centrodestra. Oggi forza Italia rassomiglia molto al PD ed è sottomessa all’europa che invece andrebbe aspramente ctiticata

    • Caro Francesco mi dispiace per te ,ma il buffone(Salvini) per arrivare dove e’ arrivato i voti li ha presi da tutto il centrodestra.E in piu’ dovrebbe baciare il culo al signor Berlusconi perche’ e’ grazie a lui se e’ arrivato dove e’ arrivato .Ma questi buffoni dimenticano presto per il loro sporco arrrivismo.Ti ricordo che la lega erano 4 gatti e sbruffoni,e grazie a Berlusconi sono arrivati al governo.E ti ricordo che dicevano Roma ladrona ,ma mi dici dove sono andati a finire i 49 milioni incassati guarda caso da roma ladrona? Svegliatevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *