in

Multe al compleanno del bimbo disabile

multa disabile

Dimensioni testo

“Ne usciremo migliori”, dicevano. A quanto pare, ne stiamo uscendo tutti Alessandro Gassmann… Siamo a Cesano Boscone, vicino Milano. Un dottore visita un bambino di 12 anni, affetto da sindrome di Tourette, che causa gravi disturbi neurologici. E consiglia ai genitori di farlo partecipare a qualche evento sociale, che lo tenga attivo. Insomma, la convivialità, per questo minore disabile, è una terapia. E allora i genitori organizzano la festa di compleanno, invitando gli amichetti e i loro genitori. Tutti con la mascherina: in fondo, i genitori di un dodicenne affetto da gravi disabilità non saranno dei pericolosi negazionisti, no? Non avranno alcuna voglia di affrontare, oltre alla malattia del figlio, pure il Covid, no? Ebbene: i vicini di casa, quelli sì infettati dal virus della delazione, non hanno gradito il raduno. Hanno chiamato i vigili. E i vigli sono arrivati a multare tutti i presenti, per 400 euro a testa. La scandalosa e ignobile vicenda è arrivata persino in Consiglio comunale, grazie a due esponenti di Fdi. Ma il danno è fatto.