Zanzara tigre

Navalny, Cruciani e l’ipocrisia dei partiti: “Tutti hanno fatto accordi con Putin”

Zanzara 21 febbraio 2024

Nell’ultima puntata della Zanzara, il conduttore Giuseppe Cruciani ha commentato così la vicenda relativa all’identificazione di alcuni manifestanti alla commemorazione di Navalny a Milano: “Vorrei tornare sulla questione dell’identificazione delle persone. Ragazzi, ho letto una cosa delirante oggi. «Identificare chi non può essere ritenuto sospetto di nulla è una forma di intimidazione da stato di polizia. Qualcuno lo spieghi a Piantedosi». Un altro mi ha risposto sull’ex Twitter dicendo «Beh, il problema è proprio quello che non stavano facendo niente». La mia risposta è: chi lo decide che non stavano facendo niente quelle persone? Voi fumettisti? Noi giornalisti? Lo decide solo la polizia se uno deve essere identificato o meno. Se pensate che la presenza della polizia sia inutile, allora amen, pazienza. Fate a meno della polizia. Se volete la polizia a presidio della nostra libertà, accettate il fatto che vi fermano per strada o se andate da qualche parte a fare una manifestazione vi chiedono i documenti. Non è che vi bastonano, vi chiedono i documenti. Registrano nome e cognome, arrivederci e grazie. Ma ragazzi, ma quale sarà il problema? Siamo controllati dalla cima dei capelli fino all’ultimo pelo del buco del cul* ed è un problema il fatto che la polizia chiede i documenti? Dai, forza!”

Cruciani ha poi commentato le polemiche sui presunti legami fra il leader della Lega e il Cremlino: “Rimproverano alla Lega i suoi legami passati o presenti con il signor Vladimir Putin. Voglio dire subito una cosa su questo: nel passato tutti i governi hanno fatto accordi con Putin, tutti i governi hanno stretto rapporti commerciali, anche se si sapeva che Putin reprimeva le opposizioni e metteva in galera le persone. Tutti hanno fatto accordi commerciali con il signor Putin. E allora il problema adesso sono le vecchie dichiarazioni o vecchi presunti accordi del partito di Salvini con il signor Putin? Ma chi se ne frega! Tutti hanno fatto accordi commerciali con un signore che era dichiaratamente un dittatore assassino. Ma di che cosa parlate?”.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli