Chiesa

La salute di Bergoglio

“Non sto ancora bene”. Di cosa soffre papa Francesco?

Il Pontefice arriva in aula Paolo VI da solo, ma è costretto a far leggere la catechesi ad un funzionario. Le condizioni di salute del Santo Padre

Papa Francesco Bergoglio

Papa Francesco, a causa di una “infiammazione ai polmoni” dovuta all’influenza stagionale, ha dovuto annullare il suo previsto viaggio a Dubai per il vertice internazionale sul clima. Non solo. Anziché affacciarsi dalla finestra della sua biblioteca su piazza San Pietro per l’Angelus di domenica scorsa, Bergoglio è rimasto nella cappella della sua residenza. E oggi, durante l’udienza generale in aula Paolo VI, pur soffrendo di un respiro corto, ha delegato la lettura della catechesi a un aiutante, affermando: “Ancora non sto bene con questa grippe, e la voce non è bella”. In argentino grippe sta per “influenza”.

Il Pontefice ha fatto il suo ingresso nella sala da solo, sorretto da un bastone. Ma non è riuscito a leggere la catechesi, delegata al funzionario della Segreteria di Stato, monsignor Filippo Ciampanelli. In fondo, nonostante avesse ripreso parzialmente le attività, annullando solo alcune udienze, Papa Francesco ha dovuto rinunciare al suo viaggio a Dubai. Ieri il Vaticano, attraverso il portavoce vaticano Matteo Bruni, ha comunicato con “grande rammarico” che, nonostante “migliorato il quadro clinico generale”, i medici hanno consigliato al Santo Padre di non intraprendere il viaggio. Per oggi però non sono stati annullati altri impegni: Bergoglio ha incontrato il Celtic Football Club, squadra fondata dal religioso marista fratel Walfrid. E ha anche assistito ad uno spettacolo circense: “Il circo – ha detto il Papa – esprime una dimensione dell’anima umana, quella della gioia gratuita, quella gioia semplice, fatta con la mistica del gioco. Ringrazio tanto queste ragazze, questi ragazzi che ci fanno ridere ma anche ci danno un esempio di allenamento molto forte. Perché arrivare a quello che arrivano loro c’è un allenamento forte, molto forte”.

Leggi anche

Francesco, che compirà 87 anni il prossimo 17 dicembre, sta vivendo un periodo di salute un po’ delicato. Come spiega l’Adnkronos, infatti, Bergoglio deve monitorare la sua salute a causa di diversi interventi chirurgici subiti nel corso degli anni. Nel libro “La salute dei Papi” (Piemme edizioni), il medico e giornalista Nelson Castro ha intervistato Bergoglio sulla sua storia clinica. Il Papa racconta un evento del suo passato che risale all’agosto 1957, mentre frequentava il secondo anno del Seminario di Villa Devoto. In quell’inverno si era ammalato di una forte influenza epidemica. Mentre i compagni di seminario guarivano rapidamente, Bergoglio continuava a lottare con la febbre persistente. Fu poi ricoverato in ospedale dove venne scoperto che aveva “tre cisti sul lobo superiore del polmone destro e un versamento pleurico che provocava dolore e difficoltà respiratorie”. Dopo mesi di terapie, il medico decise di operare per asportare una parte del polmone. L’intervento ebbe successo e Bergoglio non ha mai risentito di alcuna conseguenza.

Questo episodio nel passato di Francesco, che egli ricorda nei dettagli durante l’intervista, fornisce un contesto importante per capire le attuali difficoltà respiratorie che sta sperimentando a causa dell’influenza stagionale. Anche se in un primo momento aveva sperato di partecipare alla Cop28 a Dubaï, l’attuale stato di salute ha richiesto che il Papa seguisse i consigli dei medici e rimanesse a Roma.

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli