Cronaca

Notte di follia, guerriglia urbana pure alla festa religiosa: tre agenti feriti

Palermo, all’accensione rituale dei falò per le Vampe di San Giuseppe presi di mira i poliziotti. Il sindacato: “È una vergogna senza fine”

Scontri polizia falò san giuseppe

Non bastano le partite di calcio, i grandi eventi, le manifestazioni pro-Palestina o quelle contro gli sgomberi. Adesso la polizia si ritrova bersaglio dei violenti pure nelle feste dei santi, che in teoria tutto dovrebbero essere tranne che occasione per mandare all’ospedale tre agenti.

“A Palermo le Vampe di San Giuseppe sono costate ben tre poliziotti feriti – racconta Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia di Stato – Se non sono le partite di calcio sono le convinzioni politiche, sono le motivazioni ambientaliste, o quelle antiglobalizzazione, o persino rituali medievali in occasione di feste religiose, e chi più ne ha più ne metta… insomma c’è sempre un buon motivo per aggredire le forze di polizia”.

Le Vampe di San Giuseppe sono la rituale accensione di falò tradizionali alla vigilia della festa del santo. Peccato che da ricorrenza quasi religiosa si sia passati alla violenza vera e propria. “È una vergogna senza fine, ogni singolo giorno dell’anno contiamo feriti per i motivi più assurdi e, bisogna avere il coraggio di dirlo, inammissibili – continua Mazzetti – Mi chiedo chi in questo strano Paese farebbe quel che fanno i colleghi ogni giorno, chi subirebbe tutto questo senza potersi difendere adeguatamente e senza che gli si diano gli strumenti e le direttive adeguate. La risposta è semplice, nessuno”.

Gli scontri più intensi si sono verificati a Ballarò, nella zona dello storico mercato. Alcuni giovani hanno dato fuoco a una “vampa” prima di aggredire le forze dell’ordine giunte sul posto con un fitto lancio di bottiglie, uova e pezzi di mobilio. Uno dei tre agenti feriti ha subito un trauma a una spalla, un altro alla caviglia e il terzo di tipo cervicale. “Per l’ennesimo anno – si infuria il segretario Provinciale Fsp Palermo, Antonino Piritore – la vigilia di san Giuseppe è stata caratterizzata da scene di inaudita violenza contro le forze dell’ordine. Quanto accaduto oggi nel quartiere Ballarò è un fatto gravissimo che merita risposte rapide e decise. Gli uomini dell’XI Reparto Mobile e della Questura, intervenuti per limitare i danni delle vampe di San Giuseppe, sono stati letteralmente bersagliati da bottiglie di vetro, sassi e oggetti vari. Il bilancio registra ancora una volta diversi feriti tra gli operatori di polizia. Siamo preoccupati per questo crescente e sempre più ostile e violento atteggiamento nei confronti delle forze dell’ordine. Alle istituzioni ribadiamo la necessità di avere maggiori tutele e rispetto”.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

LA RIPARTENZA SI AVVICINA!

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli