Commenti all'articolo Nuova Storia contemporanea (Francesco Perfetti)

Torna all'articolo
Avatar
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Werner
Werner
7 Giugno 2021 23:52

Il conservatore è colui che concilia tradizione e innovazione. Mantiene gli schemi socio-culturali che si tramandano da generazioni, aggiornati nel corso degli anni ma senza subire stravolgimenti. Non si commetta l’errore di confondere il conservatore col reazionario, con quest’ultimo che invece è refrattario a qualsiasi cambiamento, anche minimo. Il liberale a differenza del conservatore è per la primazia dell’economia sulla politica, e condivide le spinte innovative coi progressisti, seppur in maniera più contenuta.

Nico Tanzi
Nico Tanzi
7 Giugno 2021 19:52

Sarebbe più interessante e attuale spiegare cos’è un “progressista”.
Per poi magari scoprire che poco ha a che fare col progresso…

Fabry
Fabry
7 Giugno 2021 17:59

Magistrale riferimento. La mia opinione è che sia stato centrato un punto cardinale :
“pensatore” è la chiave. Colui che pensa. appunto.
non leader, ideologo, intellettuale, opinion leader, influencer……..
ma > “pensatore”. Temo che l’involuzione antropologica in atto tragga origine da questo punto. l’ostracismo del pensiero in favore della comoda (e conveniente) omologazione ideologica.