in

Per bocciare Conte non servono i pm

Dimensioni testo

No, non c’è bisogno dell’intervento dei pm per accertare le responsabilità politiche di Giuseppe Conte. Anzi, suggerisco ai miei fellow hawks, agli amici falchi che come me non amano affatto il Conte bis, di lasciare proprio ai giallorossi la contraddizione bruciante con la quale saranno presto costretti a fare i conti.

Prima, sono stati ferocemente giustizialisti contro Matteo Salvini per la gestione del dossier immigrazione, e hanno stabilito l’inqualificabile precedente di uno scrutinio giudiziario su una decisione politica. Ora, oplà, saranno costretti a sostenere la tesi opposta, quella della libera e piena discrezionalità di una scelta politica come quella compiuta dall’avvocato di Volturara Appula sul lockdown, se e quando a un magistrato verrà in mente di chiedere severamente conto al governo del ritardo con cui furono prese le decisioni relative alla provincia di Bergamo.

Dunque, lasciamo ad altri la logica del primato delle procure e del sindacato giudiziario sulle scelte governative (riserviamoci semmai il diritto-dovere di contestare il doppio standard alla sinistra e pure al partito delle procure, se al governo sarà applicato un metro di valutazione morbido e amichevole), e concentriamoci sul giudizio politico, che è più che sufficiente per affossare Conte.

Mettiamola così. Siete persuasi della linea sanitaria dura, siete cioè sostenitori forti del principio di precauzione? E allora Conte va bocciato per il tragico ritardo accumulato nella prima fase della pandemia. Il 27 gennaio andò in tv a dire che eravamo “prontissimi”, e il 31 gennaio proclamò lo stato d’emergenza. Salvo però far scattare le chiusure circa 40 giorni dopo, tra il 7 e il 9 marzo.

Al contrario, siete – come me – avversari del lockdown assoluto e generalizzato, e siete convinti che la chiusura in tutte e venti le regioni sia stata una risposta eccessiva (anche in aree del territorio italiano non colpite dal Coronavirus), tale da determinare un danno non riparabile all’economia nazionale? E allora Conte va di nuovo bocciato senza appello, per aver fatto passare un paese dalla stagnazione (anzi, dalla quasi recessione: perché pure senza Coronavirus l’ultimo trimestre 2019 era stato negativo, e negativo sarebbe quasi certamente stato pure il primo trimestre 2020) al baratro.

Questo è il punto. Non facciamoci distrarre da elementi laterali, destinati a creare confusione. Manteniamo il focus sul fatto che Conte – desecretazione o meno dei verbali del Comitato tecnico – non ha messo in campo alcuna efficace strategia né sul piano sanitario né su quello economico, se non chiuderci in casa affossando un’economia già boccheggiante.

Tutto il resto è contorno. Si può sostenere (tesi legittima) che il governo si sia fatto eccessivamente scudo dei pareri tecnico-scientifici. Si può sostenere (altrettanto legittimamente) che non li abbia ascoltati quando e quanto avrebbe dovuto. Si può infine sostenere (e c’è del vero anche in questo) che furbescamente li abbia usati come parafulmine per giustificare ciò che in un dato momento gli faceva più comodo.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
cassandra crossing
cassandra crossing
20 Agosto 2020 14:19

qualcuno lo sa che nelle aule i banchi sono tutti singoli e facilmente spostabili? qualcuno è stato mai in una scuola? i banchi hanno dimensione di circa 120 per 70 centimetri, due alunni sono a distanza di almeno 140, oltre il metro che la legge ha promulgato, qualcuno avverta la ministra prima che vengano sciupati soldi in quantità industriale, soldi che vanno a debito dei giovani, su questo fatto potrebbe anche cadere l’esecutivo

è invalsa l’abitutine, il rito, di scambiarsi gli auguri a Natale e capodanno abbracciandosi e baciandosi, in tempo di riniti, rinofaringiti, bronchiti ecc. i nostri padri e i nostri nonni erano saggi ed esperienti in fatto di immunità, altrimenti è come cercare di fermare la pioggia con la cartavelina, questo virus che ormai ha la nomea di assassino come Girolimoni, fra cento anni sarà ancora al mondo, fate gargarismi con una soluzione diluita di amuchina, se proprio siete sopraffatti dall’ansia

umberto
umberto
11 Agosto 2020 15:15

essendo lombardoDaniele fai una indagine perchè a me risulta che hanno fatto un ordine (in Lombardia a Calcinate)di mascherine ed altro fra il mese di Gennaio e Febbraio per palazzo chigi perciò è ancora peggio

Giuseppe Spotti
Giuseppe Spotti
11 Agosto 2020 13:16

Mattarella non è burattino di nessuno. Lui non parla, non sente, non vede, Mattarella siculo è.

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
11 Agosto 2020 12:49

In un paese normale, quanto di deprecabile sta emergendo a carico di Giuseppi&Co. sommato alle esalazioni mefitiche che promanano dal Terzo Potere dei Palamara, Esposito et similia, susciterebbe una Norimberga politico-giudiziaria che non farebbe (metaforicamente) prigionieri. Complice invece l’indolenza estiva, la canicola che tutto rallenta ed annacqua, lo spauracchio autunnale ancora lontano, tutto scorre. Tranne noi, che restiamo ancora alla mercé di un esecutivo semianalfabeta (non solo) politicamente.

Andrea
10 Agosto 2020 18:25

Signori Conte è un burattino di Mattarella

Nuccio Viglietti
10 Agosto 2020 16:19

Si solleva can-can mediatico tribunalizio per cinquantina clandestini trattenuti qualche giorno a bordo di una nave…e nessun magistrato vuole veder chiaro su un intero paese distrutto da improvvide decisioni di un gagà da strapazzo?…un giorno dovrà finire la storiella di magistrati in gran parte coscienziosi ed indipendenti…se ci sono si nascondono decisamente bene!…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Nuccio Viglietti
10 Agosto 2020 16:12

Il gagà di Volturara Appula…un pavone inetto ed incapace quasi quanto presuntuoso abile solo nel rimanere attaccato a potere con tutte sue forze…una rovina per questo paese già così in affanno…autentica disgrazia per tutti noi che un personaggio di così bassa caratura sia stato chiamato da sorte a condurre la nazione in un frangente delicato quale la gestione di questa fantomatica pandemia…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Gloria
Gloria
10 Agosto 2020 15:37

Se fosse stato bravo davvero ora non saremmo così tragicamente disastrati. Analogia con il terremoto se i governi fossero stati bravi ora i territori colpiti non sarebbero ancora così disastrati.