Commenti all'articolo “Perché non tollerate chi non la pensa come voi?” Cruciani e Giordano vs Vauro

Torna all'articolo
Avatar
guest
66 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Valter
Valter
4 Aprile 2019 10:10

Si, se ci fosse il nazismo, il fascismo o il franchismo …e mentre tutto questo non c’è, ci si deve confrontare con esponenti politici che si dichiarano a tutt’oggi Komunisti (ancora !!!!). La storia li ha condannati così come tutti gli “…ismi” qualcuno però di sinistra ritiene di essere il migliore e detentore di verità da inculcare al popolo bue solo perchè una Storia colpevolmente omertosa con la complicità dei media ha nascosto le violenze, i suprusi e le infamie dei regimi Komunisti (gulag,Katin,foibe etc…).Silenzio per favore

Roberto
Roberto
3 Aprile 2019 23:05

Pensavo di essere molto stupido ma mi rendo conto che Vauro è imbattibile e mi supera di gran lunga. Penso che sia come il tonno ” INSUPERABILE “.
Caro Porro registro e provo a resistere qualche minuto davanti allo schermo poi spengo. Assolutamente insopportabile la continua gazzarra sollevata dai “sinistri”. Forse confondono uno studio televisivo con la Piazza.

Rigel
Rigel
3 Aprile 2019 20:53

Vauro un ammasso di tessuto adiposo. Che schifo…!

Giacomo
Giacomo
3 Aprile 2019 16:11

La domanda che dà il titolo non è stata quasi recepita ed è stata praticamente ignorata, da quel che vedo e sento.
La tolleranza è un mito moderno e fa il paio con un altro mito, cioè quello dell’opinione. Le affermazioni non devono essere tollerate nei discorsi per gentile concessione, ma devono essere ascoltate tutte, secondo criteri di correttezza e praticità, per individuare dove sia la verità, che non è un’opinione.
È importante la presenza di Vauro, o chi per lui, per garantire il pluralismo e per tentare di arginare il fenomeno della polarizzazione degli schieramenti.

ferdianando gallozzi
ferdianando gallozzi
3 Aprile 2019 14:36

I buonisti, salvatori di vite umane, ci vogliono addebitare le morti di chi volontariamente se ne va in Libia e per mare con gommoni. Questi si sono messi in testa di volerci per forza far salvare il mondo. Nessuno dei nostri, però, gli ha spiegato bene che se ne salviamo uno, poi dobbiamo salvarli tutti e che ciò significa portare l’Africa in casa nostra con tutto quello che ne consegue. Sarebbe la nostra fine e la loro perché sarebbero fuggiti invano dall’Africa per ritrovarsi di nuovo in Africa qui in Italia.

Ma forse è inutile spiegarglielo ai buonisti che sicuramente hanno interessi (economici, sessuali, di visibilità,di odio?) per continuare nella loro opera per noi malefica e distruttiva.

Giuse
Giuse
3 Aprile 2019 13:51

Mi meraviglio che si inviti a queste trasmissioni Vauro!! Non brilla certo per cultura, ha avuto solo la fortuna che qualcuno ha ‘magnificato ‘ le sue vignette, se no era ancora sul “globo”!!