in

Pietro Maso lo querela: Fedez è indagato

fedez maso(1)

Dimensioni testo

Doccia gelata per Fedez, proprio mentre era impegnato ad attaccare la Lega e Salvini per la questione droga di Luca Morisi. Il marito di Chiara Ferragni, infatti, risulta essere indagato a Roma con l’accusa di diffamazione aggravata. A sporgere querela è stato Pietro Maso, condannato (pena già scontata) a 30 anni di carcere per aver ucciso nel 1991 i suoi genitori.

Storia di cronaca vecchia, ma che il cantautore che con lo smalto lo ha citato in una sua recente canzone dal titolo No Game-Freesyle, facendo riferimento alla famosa vicenda di nera . Ecco la frase “inciminata”: “Flow delicato, pietre di raso, saluti a famiglia da Pietro Maso, la vita ti spranga sempre a testa alta come quando esce sangue dal naso”. A presentare la denuncia è stato l’avvocato di Maso, Alessio Pomponi. “È richiamata in maniera esplicita la drammatica vicenda personale e processuale che mi ha visto coinvolto – si legge nella denuncia – e che, a distanza di anni e di un faticoso e doloroso percorso personale sono riuscito a superare”. Maso è uscito di carcere nel 2015 e ritiene che la sua vicenda, ormai arrivata ai titoli di coda, non contenga i requisiti di attualità e rilevanza da giustificarne l’utilizzo in una canzone. Una sorta di richiesta di diritto all’oblio. “Le espressioni utilizzate, riferite e riferibili in maniera chiara, diretta ed esplicita al sottoscritto, appaiono oggettivamente diffamatorie – scrive Maso – e non possono essere certamente ricondotte all’uso di immagini forti appartenenti al genere musicale o alla cifra artistica degli autori, ovvero a vicende personali assimilabili”. Insomma: nessuna libertà di espressione, sostiene il denunciante, perché questa “non può determinarsi in modo da ledere l’onorabilità altrui, atteso, vi è più, che la vicenda che ha interessato il sottoscritto, ad oggi, non assume alcun interesse in termini di attualità e rilevanza storica”.

Fedez in questi giorni è sempre più al centro della scena mediatica. Prima la campagna contro i comizi dei politici pieni di gente ammassata, al contrario dei concerti, che ha portato alla poco lodevole risposta di Giuseppe Conte. Poi gli affondi contro Salvini e Morisi. Infine, piccola curiosità: dopo le durissime polemiche per la presunta “censura” al concerto del Primo Maggio, il cantante tornerà in Rai. Ad ospitarlo, ça va sans dire, sarà Fabio Fazio.