Commenti all'articolo Quando Grillo m’insultò e fu riconosciuto colpevole di diffamazione

Torna all'articolo
Avatar
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Franco Battaglia
Franco Battaglia
8 Luglio 2019 11:05

Mi spiace ma lei è disinformato.
Il Tribunale di AP chiarì che non è vero che io avessi detto che a Chernobyl ci siano stati zero morti.
Quale sarebbe la mia menzogna su you tube: per favore citi le mie parole menzognere tra virgolette.
Grazie.

junior
junior
7 Luglio 2019 3:51

Giusto per essere precisi, la sentenza del tribunale non stabilisce se lei ha mentito o meno, la sentenza stabilisce che le frasi di Grillo sono state diffamatorie. Ora, visto che nessuno mai si prende la briga di verificare l’ovvio, sono andato a cercarmi su youtube la puntata di annozero oggetto del contendere, questo è il link, ( https://www.youtube.com/watch?v=zn3HBVpKjJc ) e mi pare che le sue affermazioni sono state bellamente smentite, non con le chiacchiere ma con documenti alla mano, i casi sono due, o lei ha mentito scientemente oppure non ha studiato la materia, il che è anche peggio!

Valter
Valter
14 Giugno 2019 11:47

Il grillo di Pinocchio dava consigli assennati e fini’ male. Il Grillo di nome Beppe non solo da’ cattivo esempio (non per nulla risulta colpevole, oltre che per diffamazione anche del reato ben più grave di omicidio colposo, con condanna, sospesa, a 14 mesi di reclusione) ma, contrariamente alle parole della canzone di De Andre’, da anche cattivi consigli agli italiani in veste di “comico” padre nobile dei 5s. Tolto di mezzo Grillo (senza bisogno di ricorrere ai metodi spicci di Pinocchio, ci stanno fortunatamente pensando gli italiani col loro voto) continuo a pensare che chiunque in politica anteponga la tutela del proprio narcisismo ferito alla replica con argomenti, o non ha argomenti da contrapporre o è vittima di una suscettibilità esasperata che mal si confà a chi ambirebbe essere considerato un leader politico. Diffidare minacciando querele ad ogni piè sospinto ricorda, più che un leader della politica, i bambini della scuola materna che non sapendo confrontarsi da pari a pari coi compagni corrono subito a rifugiarsi sotto le gonne della maestra.

rocco
rocco
14 Giugno 2019 11:12

se esistesse una giustizia giusta, l’ambientalismo da salotto dovrebbe essere condannato per “procurato allarme”, “istigazione a delinquere (vedasi i ragali ai boss dell’eolico ed i roghi da raccolta differenziata), “circonvenzione di incapaci” e dulcis in fundo “disastri ambientali”
Purtroppo si insegue la pagliuzza e non la trave.