in ,

Quirinale, prima votazione. Mattarella, Casini, Draghi: ecco i risultati

Concluso il primo scrutinio per l’elezione del Presidente della Repubblica. Spunta anche Cruciani

Dimensioni testo

Primo giorno, primo scrutinio. Con un sistema di voto inedito rispetto alle precedenti elezioni del Presidente della Repubblica, causa coronavirus, si è chiusa in serata la prima chiama dei 1.008 grandi elettori. Senatori a vita, deputati, senatori e delegati regionali hanno espresso la loro preferenza. Serviva la maggioranza dei due terzi (672 voti, a causa del decesso di un deputato) per chiudere oggi la partita del Quirinale, risultato che non è stato raggiunto come da pronostico.

Le schede nulle (e Lotito)

Non sono mancate, come da tradizione, schede bianche e indicazioni fantasiose. Dall’urna sono usciti i nomi di Elisabetta Belloni, capo del Dis, Alberto Angela, Antonio Tajani, Umberto Bossi, Paolo Maddalena e tanti altri. Tra cui Giuseppe Cruciani, Bruno Vespa e Claudio Lotito.

Quirinale, i risultati del primo scrutinio

Ecco quali sono stati i risultati del primo scrutinio:

Presenti e votanti 976, astenuti nessuno.

Schede bianche: 672

  • Paolo Maddalena: 36
  • Sergio Mattarella: 16
  • Marta Cartabia: 9
  • Roberto Cassinelli: 7
  • Silvio Berlusconi: 7
  • Guido De Martini 7
  • Antonio Tasso: 7
  • Ettore Rosato 6
  • Umberto Bossi 6
  • Marco Cappato: 5
  • Bruno Vespa 4
  • Cesare Pianasso 4
  • Elisabetta Belloni: 3
  • Enzo Alaia 3
  • Pierluigi Bersani 3
  • Claudio Sabelli Fioretti: 3
  • Maria Teresa Baldini: 3
  • Amedeo Sebastiani (Amadeus) 3
  • Francesco Rutelli: 3
  • Giorgio Lauro: 3
  • Claudio Lotito: 3
  • Pierferdinando Casini: 2
  • Giancarlo Giorgetti 2
  • Giuliano Amato: 2
  • Elisabetta Alberti Casellati: 2
  • Giuseppe Conte: 2
  • Antonio Martino: 2
  • Chiocci: 2
  • Paolo Siani 2
  • Piero Angela 2
  • Ermanno Leo 2
  • Carlo Nordio: 2
  • Walter Veltroni 2
  • Gianluca De Fazio: 2
  • Giuseppe Moles: 2

—- Voti dispersi: 88. Alcuni di questi sono andati a:

  • Salvatore Borsellino
  • Nicola Gratteri
  • Virginia Villani
  • Antonio Tajani
  • Sabino Cassese
  • Anna Finocchiaro
  • Gonnelli Mauro
  • Gioacchino Gabbuti
  • Stefano Goggi
  • De Rosa
  • Folgori
  • Maisano
  • Torromino
  • Giuseppe Cossiga
  • Dino Zoff
  • Pastorino
  • Fulvio Abbate
  • Alfonso Signorini
  • Alessandro Barbero
  • Giuseppe Cruciani
  • Mario Draghi
  • Vincenzo De Luca
  • Elio Fagioli
  • Alessandro Barbero
  • Mauro Corona
  • Mario Segni
  • Liliana Segre
  • Vincenzo Alaia
  • Aldo Morrone
  • Antonio Razzi
  • Prosperetti
  • Ciocci
  • Rosy Bindi
  • Giovanni Cirillo
  • Benito Rosati
  • Mario Razzo
  • Giovanni Maria Chessa
  • Giulio Elefante
  • Annunziata Mannarola
  • Leopoldo Spedaliere
  • Mario Calassi
  • Bruno Mafei
  • Eleonora Faina
  • Alessandro Mazzi
  • Novella
  • Panarese
  • Desa
  • Valentino Frescura
  • Romano Levoni
  • Giovanni Stornaiuolo

Schede nulle: 49

Domani il secondo voto per il presidente della Repubblica

Mentre sette anni fa il Parlamento in seduta comune riuscita a processare due scrutini al giorno, causa Covid il presidente della Camera, Roberto Fico, ha deciso di procedere ad una sola votazione al giorno. I grandi elettori sono stati chiamati in ordine alfabetico e in base ad orari prestabiliti, cinquanta alla volta. Anche deputati, senatori e delegati regionali positivi al covid hanno potuto esprimere la loro preferenza grazie ad un seggio speciale montato nel parcheggio adiacente a Montecitorio. Domani si ricomincia con il secondo scrutinio. Serviranno di nuovo 673 voti per eleggere il Presidente della Repubblica.