in ,

Quirinale, prima votazione. Mattarella, Casini, Draghi: ecco i risultati

Concluso il primo scrutinio per l’elezione del Presidente della Repubblica. Spunta anche Cruciani

Dimensioni testo

: - :

Primo giorno, primo scrutinio. Con un sistema di voto inedito rispetto alle precedenti elezioni del Presidente della Repubblica, causa coronavirus, si è chiusa in serata la prima chiama dei 1.008 grandi elettori. Senatori a vita, deputati, senatori e delegati regionali hanno espresso la loro preferenza. Serviva la maggioranza dei due terzi (672 voti, a causa del decesso di un deputato) per chiudere oggi la partita del Quirinale, risultato che non è stato raggiunto come da pronostico.

Le schede nulle (e Lotito)

Non sono mancate, come da tradizione, schede bianche e indicazioni fantasiose. Dall’urna sono usciti i nomi di Elisabetta Belloni, capo del Dis, Alberto Angela, Antonio Tajani, Umberto Bossi, Paolo Maddalena e tanti altri. Tra cui Giuseppe Cruciani, Bruno Vespa e Claudio Lotito.

Quirinale, i risultati del primo scrutinio

Ecco quali sono stati i risultati del primo scrutinio:

Presenti e votanti 976, astenuti nessuno.

Schede bianche: 672

  • Paolo Maddalena: 36
  • Sergio Mattarella: 16
  • Marta Cartabia: 9
  • Roberto Cassinelli: 7
  • Silvio Berlusconi: 7
  • Guido De Martini 7
  • Antonio Tasso: 7
  • Ettore Rosato 6
  • Umberto Bossi 6
  • Marco Cappato: 5
  • Bruno Vespa 4
  • Cesare Pianasso 4
  • Elisabetta Belloni: 3
  • Enzo Alaia 3
  • Pierluigi Bersani 3
  • Claudio Sabelli Fioretti: 3
  • Maria Teresa Baldini: 3
  • Amedeo Sebastiani (Amadeus) 3
  • Francesco Rutelli: 3
  • Giorgio Lauro: 3
  • Claudio Lotito: 3
  • Pierferdinando Casini: 2
  • Giancarlo Giorgetti 2
  • Giuliano Amato: 2
  • Elisabetta Alberti Casellati: 2
  • Giuseppe Conte: 2
  • Antonio Martino: 2
  • Chiocci: 2
  • Paolo Siani 2
  • Piero Angela 2
  • Ermanno Leo 2
  • Carlo Nordio: 2
  • Walter Veltroni 2
  • Gianluca De Fazio: 2
  • Giuseppe Moles: 2

—- Voti dispersi: 88. Alcuni di questi sono andati a:

  • Salvatore Borsellino
  • Nicola Gratteri
  • Virginia Villani
  • Antonio Tajani
  • Sabino Cassese
  • Anna Finocchiaro
  • Gonnelli Mauro
  • Gioacchino Gabbuti
  • Stefano Goggi
  • De Rosa
  • Folgori
  • Maisano
  • Torromino
  • Giuseppe Cossiga
  • Dino Zoff
  • Pastorino
  • Fulvio Abbate
  • Alfonso Signorini
  • Alessandro Barbero
  • Giuseppe Cruciani
  • Mario Draghi
  • Vincenzo De Luca
  • Elio Fagioli
  • Alessandro Barbero
  • Mauro Corona
  • Mario Segni
  • Liliana Segre
  • Vincenzo Alaia
  • Aldo Morrone
  • Antonio Razzi
  • Prosperetti
  • Ciocci
  • Rosy Bindi
  • Giovanni Cirillo
  • Benito Rosati
  • Mario Razzo
  • Giovanni Maria Chessa
  • Giulio Elefante
  • Annunziata Mannarola
  • Leopoldo Spedaliere
  • Mario Calassi
  • Bruno Mafei
  • Eleonora Faina
  • Alessandro Mazzi
  • Novella
  • Panarese
  • Desa
  • Valentino Frescura
  • Romano Levoni
  • Giovanni Stornaiuolo

Schede nulle: 49

Domani il secondo voto per il presidente della Repubblica

Mentre sette anni fa il Parlamento in seduta comune riuscita a processare due scrutini al giorno, causa Covid il presidente della Camera, Roberto Fico, ha deciso di procedere ad una sola votazione al giorno. I grandi elettori sono stati chiamati in ordine alfabetico e in base ad orari prestabiliti, cinquanta alla volta. Anche deputati, senatori e delegati regionali positivi al covid hanno potuto esprimere la loro preferenza grazie ad un seggio speciale montato nel parcheggio adiacente a Montecitorio. Domani si ricomincia con il secondo scrutinio. Serviranno di nuovo 673 voti per eleggere il Presidente della Repubblica.