Politica

Renzi: “È giusto inviare armi a Kiev?”. La reazione di Feltri è da ridere

Il leader di IV annuncia: “Mi candido alle Europee”. E parla di politica estera

Matteo Renzi interviene al primo appuntamento dei 50 anni del Giornale, il quotidiano fondato da Indro Montanelli. Intervistato da Alessandro Sallusti e Vittorio Feltri, il senatore di Italia Viva parla a raffica di Europa, politica e soprattutto politica estera.

Si candierà alle europee, Renzi. Per cambiare Bruxelles, ma soprattutto – dice – per evitare che l’Ue scompaia nel contesto internazionale. La politica estera è la sua fissazione. E ovviamente non poteva non toccare i punti caldi di questo periodo: la guerra in Ucraina, quella in Israele e il gran caos del Mar Rosso.

Sull’Ucraina il leader di IV non ha dubbi. “Siamo d’accordo che Putin ha aggredito?”, dice il senatore. “Siamo d’accordo che bisogna mandare le armi a Kiev?. La domanda è retorica, ma il direttore Feltri fa una faccia che è tutto un programma.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli