in

Scanzi, l’ex negazionista, si vaccina grazie a una lista riservata

scanzi vaccino
scanzi vaccino

Dimensioni testo

La Toscana a guida Pd è l’ultima regione in Italia per numero di vaccinati con più di 80 anni di età. Solo il 27,8% è stato vaccinato (a fronte del 65,6% di Bolzano) ma in compenso è la regione in cui si è vaccinato Andrea Scanzi accedendo a una lista di riserva che fino a ieri la Asl Toscana non aveva reso pubblica. I dubbi sulle modalità con cui Scanzi ha avuto accesso al vaccino sono molteplici come sottolinea il sito Tpi: “Sembra assai strano che tra i pochi vaccini AstraZeneca avanzati ieri ad Arezzo (lo ha detto Scanzi), con tutte quelle priorità si sia arrivati a un giornalista di 46 anni in buona salute con genitori molto fragili, dunque presumibilmente già vaccinati”.

È lui stesso a raccontare in un post le modalità con cui ha avuto accesso al vaccino parlando “di un responsabile vaccinale che lo ha chiamato al telefono per invitarlo ad andare a vaccinarsi”. Si chiede sempre Tpi: “Chi sarebbe questo responsabile e perché esistono liste di riserva che i comuni cittadini non conoscono, a cui non hanno accesso? Perché non sono pubbliche?”. Dopo le polemiche scaturite dalla sua vaccinazione, l’azienda sanitaria si è affrettata a diffondere le modalità di accesso alla cosiddetta “lista dei panchinari” ma è lecito chiedersi: se non ci fosse vaccinato Scanzi la Asl Toscana avrebbe reso pubblica questa lista?

Fa discutere non solo l’opportunità di accedere alla lista di riserva con modalità poco chiare (specie quando quasi il 70% degli over ottanta non si è vaccinato) ma anche la sfacciataggine con cui si è pavoneggiato pubblicamente. D’altro canto Scanzi non è nuovo a rumorose cadute di stile, ormai (tristemente) celebre il suo video dello scorso anno in cui affermava: “È solo un raffreddore, ma quale pandemia?”.

Salvo poi pubblicare un libro (forse autobiografico) intitolato I cazzari del virus. Al giornalista aretino non manca la faccia tosta, emblematico il caso del suv parcheggiato occupando due parcheggi per i disabili.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
129 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
Primavera in lockdown. E gli italiani muti - Nicola Porro
27 Marzo 2021 12:29

[…] per capire… 09:29 La vicenda di Giorgio Airaudo e dei suoi genitori che dovrebbe imbarazzare i furbetti del vaccino. 10:40 Parola ai commensali. 12:00 Sondaggi: Forza Italia, rispetto a gennaio, scende. Berlusconi, […]

RENATO VINCI
RENATO VINCI
26 Marzo 2021 16:03

Perchè consentono a questa gente, senza titoli, a vaccinarsi, mentre mia moglie, 63 anni, in chemioterapia deve aspettare?

trackback
Scanzi e l’inquietante verità sui vaccini - Max Del Papa
26 Marzo 2021 8:34

[…] Del soggetto non parliamo, irrisorio, letteralmente, era prima e a maggior ragione lo è adesso che tutti lo hanno fiutato: resta da affrontare l’oggetto, che viceversa è affare di salute pubblica. Mentale, se non altro. Sul vaccino aretino dalle modalità arzigogolate non si è capito niente e può benissimo darsi, anzi diamo per concesso che sia tutto in regola; resta un problema di opportunità, non si capisce, a tutta prima, il senso di tanta ambascia, questa smania tardo giovanile di siringarsi, mettersi in fila, dichiararsi pronti, correre al comprensorio. Per cosa? Per curarsi di genitori anziani, deboli o per bypassare la zona rossa nazionale fino a un centro di bellezza? […]

Giuseppe
Giuseppe
24 Marzo 2021 13:09

Scanzi è proprio una emme….. MAIUSCOLA!

trackback
"Patrimonio del Paese"? Ma è una campagna vaccinale da schifo - Nicola Porro
24 Marzo 2021 12:00

[…] 04:25 E lo dimostra un pezzo stupendo di Meletti oggi sul Domani in cui invece di vaccinare gli ultrasettantenni abbiamo vaccinato gli Scanzi. […]

giùalnord
giùalnord
24 Marzo 2021 11:08

Quella dei selfie è una mania tutta italiana.
Scanzi lei voleva fare il furbetto scavalcando la fila per la vaccinazione, ivece si sta dimostrando “stupido” sbandierando la furbesca trovata sui social a danno delle categorie meno protette:gli anziani e gli immunodepressi!
Almeno abbia la decenza di starsene zitto.

Rosario
Rosario
23 Marzo 2021 8:04

Al solito. In questo paese sempre più arido di democrazia, è venuto a mancare il confronto, serio e pacato, tra le varie ragioni portate dagli addetti ai lavori. Punti di vista diversi, ma supportate dalle evidenze scientifiche. Si è voluto affermare, invece in seno a questa follia collettiva, il pensiero unico, sul virus, sulla gestione della pandemia e sui vaccini. Ovviamente tutta l’informazione derivante, prodotta dal coro unico (da stampa e media) in maniera ossessiva e terrorizzante è fasulla e fuorviante. I quotidiani numeri che girano, su presunti contagiati/ammalati, ( per non parlare dei morti) andrebbero spiegati. A onore della verità. MA È DI TUTTA EVIDENZA CHE A MOLTI FA COMODO LA REALTÀ ARTEFATTA CHE CI VOGLIONO COSI’ RACCONTARE.

trackback
La batosta degli inglesi a Ricciardi - Alessandro Rico
22 Marzo 2021 20:03

[…] degli ospedali (quando va bene: quando va male, immunizziamo le modelle, i maestri di tennis e Andrea Scanzi), i morti sono stati 386. E come dimostrano i dati di Worldometers, nel mese di marzo stiamo […]