Commenti all'articolo Se questo è un ministro

Torna all'articolo
guest
72 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Aldo
Aldo
4 Ottobre 2019, 7:03 7:03

Ecco, sembra che su questo soggetto fatto ministro ne siano emerse delle belle, che lo rendono decisamente raccapricciante al dicastero dell’istruzione. La foto ora appare persino riduttiva, rispetto alla ripugnanza che deve indurre la scelta di averlo fatto ministro. Ma chi è che lo ha proposto?

Giuseppe
Giuseppe
3 Ottobre 2019, 8:21 8:21

Questo governo e questo regime cattocomunista senza elezioni è pericoloso per l’Italia ;altro che il governo di centro destra che avremmo auto con libere elezioni.Bisogna insorgere democraticamente e non lasciare fare senza protestare.

Fabio GV
Fabio GV
2 Ottobre 2019, 16:13 16:13

Assolutamente folle. Chi e’ più fedele e più contribuisce viene penalizzato e continuiamo a favorire quelli che dichiarano poco o nulla. La vera e sana progressivita’ ( pienamente costituzionale) si ottiene con aliquote non folli e con le DEDUZIONI ( cosi’ viene riconosciuto il merito di chi dichiara di più e contribuisce, sul serio, allo Stato Sociale )
!!!

Terry Carter
Terry Carter
2 Ottobre 2019, 15:31 15:31

Ci metto anche il mio piede

Aldo
Aldo
2 Ottobre 2019, 15:04 15:04

Ma questo come parla?

Orlo
Orlo
2 Ottobre 2019, 14:24 14:24

Bhe dai,ti rispondo un’ultima volta su tali “importantissime” tematiche,caro Giorgio,dandoti un credo forte ,visto il tuo vitale interesse per la nostra italica lingua,dispiacere. Facendoti notare che se propio vuoi fossilizzare la nostra cara lingua,purtroppo per te assai vitale e nn morta come ti hanno insegnato nella tua personalissima “scuola mentale”,anche l’interiezione “beh” sarebbe tarata da un grafema posto dopo il parto linguistico di “be’ ” il quale stesso è una semplificazione di “va bene”.
I casi di scritti caratterizzati da “bhe”,”bhè”,”bhé” o “bhe’ “,sono oramai in mezzo a noi in abbondanti dosi tanto che la Crusca nn si fossilizza troppo nei contesti informali(com’è questo)sulle sue ampie declinazioni.
Hai creato una nuova deriva “nazigrammar” di cui andare fiero!
L’importante è la forma e nn la sostanza e tu ne sei un chiaro esempio sedimentato e certificato.
Bravo!
L’interiezione “scagliata nel mezzo” assume una valenza quasi personale in chi la usa.
Aspetto sempre ansiosamente una tua p…erla di pensiero.
Sono un ottimista di natura… ;-)

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

LA RIPARTENZA SI AVVICINA!

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli