Commenti all'articolo “Se sei bianco sei razzista”. L’ultima follia politicamente corretta

Torna all'articolo
Avatar
guest
46 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Aurora
Aurora
17 Agosto 2020 10:52

God made all human-beings alike, white brown, or black. None of us are superior to another. So no one should go around pointing the finger at another. This would solve many heartaches if people were to look to God and not to people for personal wisdom and understanding. Laziness is also an excuse to call another a racist…..I don’t understand the obsession people have with colour.. It’s your character and behaviour that should matter. Call a spade a spade.
well written article.

Bart
Bart
8 Agosto 2020 15:57

I dati dicono di si, i poliziotti americani Bianchi, neri, ispanici o asiatici hanno ucciso e continueranno a uccidere persone sospette di tutti i colori e razze, i dati raccontano anche che la i delinquenti neri uccido 50% in più poliziotti che i delinquenti bianchi.

giùalnord
giùalnord
6 Agosto 2020 0:21

Porca miseriaccia,questa mi mancava;dopo qualche anno che nacqui i media incominciarono a parlare di debito pubblico suddiviso equamente per ogni cittadino,me compreso…e che fardello!
Adesso che sono grande e consapevole di essere bianco sono considerato razzista a prescindere…un altro fardello!
Se me lo avessero detto anni fa non ci avrei creduto.Il mondo sta andando tutto alla rovescia per non dire a scatafascio.
Aggiungo che il mio fenotipo è stato ereditato dai miei genitori e quindi non ho nessuna colpa.La mia unica colpa è quella di usare i sensi in modo da non farli imbizzarrire,altrimenti rischio di sbottare contro questa emerita t.d.c. accademica americana politicamente “scorretta”.

Happy Future
Happy Future
5 Agosto 2020 21:20

Forse la maggior parte dei razzisti no-strani non piace essere stigmatizzati per razzisti. Infatti nella sorte di George Floyd loro fanno riferimento alla “disobbedienza” di Floyd, alle richieste “innocue” del poliziotto, che con una pistola in mano gli intima di mettere le mani sul volante. Infatti, il criminale non era scappato a tutta birra con la sua auto, dopo aver commesso il crimine. No stava lì aspettando che un poliziotto gli dicesse prima di mettere le mani sul volante, poi di scendere dall’auto! Per quale motivo? Beh, lui il poliziotto lo sapeva, eppoi c’aveva la pistola in mano, più motivo di così? Sarebbe successo lo stesso con un bianco, con un orientale, o con un Ispanico.
Siamo sicuri?