in

Sgarbi batte Scanzi in tribunale

sgarbi scanzi

Dimensioni testo

Vittorio Sgarbi ha la meglio su Andrea Scanzi. Il tribunale di Enna ha infatti assolto il noto critico d’arte dall’accusa di diffamazione nei confronti del giornalista del Fatto Quotidiano.

Sgarbi nel 2018 era stato denunciato da Scanzi per avergli rivolto frasi ingiuriose durante una trasmissione televisiva ma il tribunale, per buona pace del megafono grillozzo, ha ritenuto che “trattasi non di diffamazione, bensì di ingiuria (illecito depenalizzato) e, quindi, di fatto non previsto dalla legge come reato e l’imputato non è punibile per avere commesso i fatti in stato di ira determinato dal fatto ingiusto altrui”.

Quella tra i due è una “guerra” che va avanti da diversi anni con scontri verbali tutt’altro che moderati arrivati a culminare con le vie legali. Dalla tv ai social, Sgarbi ha ribattezzato il giornalista con il nomignolo “Scarsi” mentre Scanzi, da par suo, in una delle sue tante dirette Facebook ha etichettato il critico d’arte come “l’uomo che sussurrava alle capre e scorreggiava a se stesso”. Insomma, non sarà certo questa sentenza a portare la pace tra i due.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
54 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo Piccinelli
Carlo Piccinelli
3 Novembre 2021 2:11

Sto con Sgarbi perchè è evidente che sia molto più intelligente e colto di Scanzi

Giovanni Cafarelli
Giovanni Cafarelli
1 Novembre 2021 23:12

Sto con Sgarbi DISCOLPATO…non poteva essere diversamente…

Mauro
Mauro
1 Novembre 2021 14:11

Scarsi ?? Il nulla misto a niente

gian
gian
1 Novembre 2021 13:41

pieno si se stesso, ed è proprio lui un sachetto pieno di scoregge, lampadato, arrogante,.rochettaro fallito, si crede un grande giornalista, mentre fa pietà dapertutto, vedi il suo apoggio ai grillini per seguire le orme del suo padrone, ” lo stolto che ride sempre ” cancellati dalla politica.

Vito
Vito
1 Novembre 2021 9:09

Tra i due, Sgarbi per sempre, e non solo per il divario culturale, ma per l’eterno conflitto tra la schiettezza, sebbene cruda e a volte brutale, e la viscida ipocrisia.

Mobius
Mobius
31 Ottobre 2021 17:19

Andrea Scanzi, pfui… Da uno che scrive su un fogliaccio scandalistico come Il Fatto Quotidiano, cosa vi aspettate?

ChiaraM
ChiaraM
31 Ottobre 2021 15:42

Caspita, mi aspettavo di leggere commenti *virili* e invece pare di essere alle elementari, a partire da chi provoca con le sciocchezze, ma anche chi risponde a tono.

Scusate se faccio la maestrina, ma se il blog diventa una cloaca ci guadagna solo chi ha proprio questo obiettivo.
Anche se qualche battuta ogni tanto ci sta.

Andrea G.
Andrea G.
31 Ottobre 2021 10:04

“l’uomo che sussurrava alle capre!” hahaha :D
Beh secondo me a Sgarbi questa invece piace. E’ molto ironica e anche un po’ vera.