in

Siamo schiavi dell’Inps. E Tridico incassa

Dimensioni testo

Torna nella bufera il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, da sempre vicino agli ambienti del Movimento 5 Stelle. Con un decreto firmato in agosto dai ministri Gualtieri e Catalfo il suo stipendio sarebbe passato da 62 mila euro a 150 mila euro l’anno, con effetto retroattivo.

E mentre lui rimpingua le sue tasche, volete sapere come tratta noi e l’Inps? Ogni 1.000 euro dei nostri stipendi, 333 finiscono all’ente diretto dal manager pupillo dei grillini. Ne parlavo, qualche mese fa, a Fuori dal Coro, condotto da Mario Giordano. Trecentotrentatré euro? Ma neanche un condominio gli si affiderebbe, a uno come Tridico. E pensare che non possiamo nemmeno rifiutarci di versargli il tributo: saremmo evasori fiscali. In pratica, strapaghiamo un dirigente pubblico affinché l’ente di cui è al vertice, pian piano, ci spenni…

Dalla puntata del 23 giugno 2020