Politiche green

Sostenibilità ed utopie green: quo vadis, Terra?

Domani a Genova l’evento per i 50 anni del Giornale. Con Sallusti, Porro ed Hoara Borselli grandi ospiti per parlare di transizione verde

Quo vadis terra ilGiornale

«Quo vadis Terra?». Nell’era della transizione verde, il destino del nostro Pianeta appare incerto. Esigenze economiche, aspettative di benessere e dilemmi etici si intrecciano nella sfida della sostenibilità energetica, vera e propria scommessa di un capitalismo in piena metamorfosi: ma la direzione sinora intrapresa è davvero quella giusta? Il tema sarà al centro dell’evento con cui il Giornale prosegue le celebrazioni per i suoi primi cinquant’anni.

Dopo le tappe di Milano e Torino, il quotidiano fondato da Indro Montanelli approderà a Genova mercoledì 15 maggio per una speciale mattinata di confronti e di dibattiti nello stile anticonformista che lo distingue. Dalle 9 alle 13 a Palazzo Ducale, nel cuore della città della Lanterna, alcuni protagonisti dell’attualità, dell’economia e dell’impresa dialogheranno con le più apprezzate firme della testata, secondo un format ormai collaudato e apprezzato.

Due i panel in programma, seguiti da un interessante faccia a faccia finale: quello tra il Direttore de il Giornale, Alessandro Sallusti, e Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

L’evento è ad accesso libero fino ad esaurimento posti previa iscrizione al link: https://cstu.io/d55fd0

A inaugurare l’evento, che ha come partner Banco Bpm, Eni, Gruppo FS e Tim, sarà il sindaco di Genova, Marco Bucci, affiancato dal Direttore Alessandro Sallusti. Poi, spazio ai dibattiti. «Il prezzo della sostenibilità» sarà l’argomento al centro di un confronto tra Mario Tartaglia (Responsabile FS Research Centre Gruppo FS), Lorenzo Radice (Responsabile Sostenibilità Gruppo FS) ed Elena Flor (Responsabile Esg Steering di Intesa Sanpaolo). A moderare la conversazione, Hoara Borselli.

La giornalista cederà poi il palco al Vicedirettore del Giornale, Nicola Porro, che animerà un dibattito sulle nuove frontiere tecnologiche della transizione energetica, tra opportunità, innovazioni e utopie green. «Basterà la tecnologia?». Sul palco, a discuterne, Raffaella Luglini (Direttore Sostenibilità di Leonardo), Maria Enrica Danese (Direttore Comunicazione & Sostenibilità Tim) e Matteo Cidda (Responsabile Comunicazione e Responsabilità Sociale di Banco Bpm).

Infine, a chiudere la mattinata di lavori, la già annunciata intervista al ministro Gilberto Pichetto Fratin, condotta da Alessandro Sallusti. Dopo una mattinata ricca di spunti, di idee e di voci autorevoli, l’esclusivo colloquio con l’esponente di governo sarà l’occasione per fare il punto sulla transizione energetica in Italia e in Europa, anche alla luce della sfida lanciata dallo stesso esecutivo per arrivare, entro la legislatura, a un quadro giuridico di norme per il ritorno al nucleare.

***
L’evento è ad accesso libero fino ad esaurimento posti previa iscrizione al link: https://cstu.io/d55fd0

L’evento potrà essere seguito anche in diretta streaming dal sito ilgiornale.it. Per maggiori informazioni si prega di scrivere a [email protected]

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli