Commenti all'articolo Sull’Ucraina non si fa informazione, ma propaganda

Torna all'articolo
Avatar
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
luisa alessandrelli
luisa alessandrelli
7 Maggio 2022 3:06

concita non cambi mai i suoi pensieri e quel modo originalissimo, solo suo, di comunicarceli. alessabìndrelli luisa

Antonio
Antonio
14 Marzo 2022 10:47

E’ vero, sui media italiani (ma anche su quelli americani e occidentali in genere) non vedo la minima traccia di informazione. Ed è preoccupante, perché è chiaro che stanno spingendo le persone ad abituarsi a vedere i russi come “il nemico”, il che significa che si sta preparando una guerra militare oltre che economica.

luca
luca
14 Marzo 2022 8:45

Dr Camilleri, mi permetto di scrivere il mio apprezzamento per il suo articolo. Curiosamente, lo sgomento nello constatare che Draghi avesse mantenuto il posto ad inetti pericolosissimi come Speranza e Lamorgese, venne anche a me, alla divulgazione della lista dei ministri, usai quasi le stesse parole. Dubbio poi cancellato dalla realtà: Draghi sarà anche un buon banchiere, un buon ragioniere ma certo è zero come statista anzi, un perfetto nemico del suo paese, se per paese intendiamo la gente che lo abita e non il mostro burocratico che lo domina.
grazie.

Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
13 Marzo 2022 16:10

Se non fai parte del coro di stato puoi fare a meno di lavorare in questa Nazione dove vige a furor di partiti la democrazia, la libertà di espressione, luguaglianza dei diritti di tutti. Non come in certi Paesi autoritari che se invitato in trasmissione per far vedere che cè il contradditorio vieni da solo isolato contro sette più il conduttore che non ti fanno parlare e se lo fai vieni irriso, schernito e deriso a ogni parola che dici se non azzittito come avviene in Russia sulle chiusure, il covid, il vaccino, l`Ucraina. Lì si può solo registrare per sentire quel poco che ti interessa. Non per fortuna come qui nella democratica Italia.