Zanzara tigre

Trans a Milano, vigili indagati? Io sto con i poliziotti

L’editoriale di Giuseppe Cruciani: il suo “sì” all’utero in affitto e la vicenda dei vigili milanesi indagati

La Zanzara 2 giugno 2023

Giuseppe Cruciani prende di petto le polemiche del giorno. E la fa schierandosi per l’utero in affitto e a difesa dei vigili urbani milanesi indagati per i fatti del trans: “Vi dirò una cosa che sorprenderà parecchi di voi. In molti, infatti, mi considerano un uomo di destra o addirittura un portavoce del governo Meloni. La cosa non è così nella maniera più assoluta, ma io li lascio parlare. Ebbene, il sottoscritto è a favore di una pratica che il governo vuole eliminare e rendere reato universale vale a dire l’utero in affitto, comprare i bambini. Io sono favorevole al “commercio dei bambini”, dove con commercio intendo anche la “fabbricazione” di bambini. Non capisco dove sia il problema se una coppia etero od omosessuale va in un Paese, mette incinta un’altra persona per poi adottare il bambino appena nato. Sapete quanto costa in America in media? Dai 120 ai 140 mila dollari. Si diventa genitori in 15-18 mesi. Le donatrici degli ovuli ricevono fino a 8 mila dollari, mentre le madri surrogate (quelle che partoriscono i figli) in media 60 mila, ovviamente dopo essere state selezionate dalle famiglie. È tutto meraviglioso. Chi è a favore della prostituzione dovrebbe essere a favore anche dell’utero in affitto, e dunque bisogna fare una battaglia contro questa follia del governo”.

Poi Cruciani ha aggiunto: “La seconda cosa che voglio dirvi è che sono sempre più convinto che vadano difese le forze dell’ordine. Vanno dunque difese a spada tratta anche nella vicenda di Milano, soprattutto di fronte a tutta questa volontà di criminalizzazione che c’è in giro. Questi agenti della Polizia Municipale di Milano, che hanno forse dato qualche piccolo colpetto in più, verranno massacrati, ci saranno gli avvocati da pagare, naturalmente ci saranno cause lunghe, non potranno essere in servizio per quanto tempo e magari verrà tolto loro lo stipendio. Qualcuno sarà contento. Io, così come Mario Giordano, sono dalla parte di questi signori: per qualche manganellata in più non si può rinnegare e non si può negare che fanno un lavoro egregio”.

Clicca qui per vedere la puntata completa

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli