Commenti all'articolo Trump da Nobel ma l’Ue prova a ricattarlo su Israele

Torna all'articolo
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Rosy
Rosy
12 Settembre 2020 18:08

Ottimo articolo, caro Sfaradi, seppure anch’io avrei aggiunto Corea del Nord e Cina tra i risultati di Presidente Trump il quale, nonostante la stampa avversa, sta lavorando bene.
Comunque, si sa, tutto quello che non ha targa radical-chic è per loro da demonizzare a priori e tutto quel che viene da sinistra (ma proprio tutto)
é sempre da difendere ed esaltare.

Giorgio Colomba
Giorgio Colomba
11 Settembre 2020 11:21

Trump da Nobel per la Pace, ok, ma quale? Quello stesso ricevuto da Barry Soetoro alias Obama prima di bombardare Afghanistan, Libia, Somalia, Pakistan, Yemen, Iraq, Siria e concorrere alla nascita dello Stato islamico, oppure ce n’è un altro?

Fabio Bertoncelli
Fabio Bertoncelli
10 Settembre 2020 16:51

Il Premio Nobel per la Pace è del tutto screditato. Viene assegnato esclusivamente per questioni di convenienza politica. Lo vinse perfino Arafat.

Addirittura Obama lo vinse “sulla fiducia”! Poi bombardò la Libia e oggi da lí ci arrivano i clandestini di mezzo mondo. Insomma, Obama ha portato la “pace” in Libia.

Idem per il Premio Nobel per la Letteratura.

Antonio
Antonio
10 Settembre 2020 16:23

Obama e’ stato il presidente che ha creato piu’ conflitti nel mondo ed enormi danni anche nel nostro paese facendo ammazzare Cheddafi con il concorso dei suoi amici ( Sarkozy , Napolitano ecc.) . Ha destabilizzato il nord Africa. Pero’ e’ premio nobel per la pace!

Franco Parpaiola
Franco Parpaiola
10 Settembre 2020 16:16

Sopratutto la politica estera della Cancelliera Merkel e del guerrafondaio norvegese ora segretario generale della NATO stanno portando il Mondo verso la Terza Guerra Mondiale. Qualcuno dovrebbe e dire alla Cancelliera Merkel e ai suoi paparazzi berlinesi che la Germania sarebbe la prima Nazione ad essere distrutta … noi uomini della strada vogliamo continuare a bere in pace la nostra birra und pertanto e meglio che l’attuale teatro delle Marionette berlinese faccia fagotto e vada a casa.

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
10 Settembre 2020 16:14

Sfaradi,

sottoscrivo integralmente questo suo magnifico intervento privo di qualsivoglia retorica e perfettamente equidistante da persona razionale e da ottimo giornalista quale è lei.

Personalmente avrei aggiunto anche l’altro miracolo della diplomazia USA con la Corea del Nord così come l’avvertimento (ultimatum) dato alla Cina per le mire espansionistiche ed egemoniche anche nei confronti di Taiwan e un po’ di tutta l’area in generale.

I c.d. liberal di sinistra, lo sappiamo bene, sono sempre stati dei veri e propri palloni gonfiati con l’appoggio esterno di vari stati tra cui il nostro ormai ridotto a mera comparsa/farsa proprio in virtù di quanto in precedenza, basti pansare agli aiuti che ancora sborsiamo a favore dei “capoccia” palestinesi quando sarebbero da prendere a cannonate per il semplice motivo che, hanno ridotto il proprio popolo alla fame pur con tutti gli aiuti ricevuti annualmente dalla comunità internazionale. Il tutto a fondo perduto e da svariati decenni.

Continuo a domandarmi senza avere risposta perché il popolo palestinese non si ribella a tale stato di cose davvero infernale e si fa trasformare in ostaggi destinati al sacrificio umano contro le eventuali reazioni degli israeliani dopo che i capoccia palestinesi hanno portato a termine atti terroristici proprio contro gli isaeliani.