Commenti all'articolo Vaccini, rischi e benefici: la verità sui dati negli under 60

Torna all'articolo
Avatar
guest
56 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto
Roberto
23 Febbraio 2022 10:21

Buongiorno.Tutto molto bello.
Ma LA VALUTAZIONE DEI BENEFICI non tiene conto di alcuni dati “difficili da reperire” per motivi di tempo. Cioe LA VALUTAZIONE DELLA POTENZA DI DIFESA DEL PROPRIO SISTEMA IMMUNITARIO a prescindere dalla vaccinazione.
Mi spiego: Con quale certezza possiamo dire che un soggetto che ha ricevuto il vaccino è stato protetto dallo stesso? Se non avesse ricevuto nessuna dose si potrebbe imputare la protezione al PROPRIO SISTEMA IMMUNITARIO?
Purtroppo siamo stati vaccinati in troppi e questo ha determinato un ‘sovramerito’ del vaccino e un declassamento del Sistema Immunitario (esaminare la narrativa medica).

Giorgio
Giorgio
18 Febbraio 2022 23:42

Analisi molto interessante.
Condivido buona parte delle osservazione relative alle sottostime degli effetti avversi.
Tuttavia ho un dubbio sulla correttezza nel metodo di conteggio delle ospedalizzazioni: i dati sono mensili e qui si fa una media dei dati mensili. Per me sarebbe più corretto fare la somma dei casi di ospedalizzazione (ovviamente di periodi non sovrapposti). Se no si confrontano le reazioni avverse totale con la media delle ospedalizzazioni mensili.

Franz
Franz
18 Febbraio 2022 22:47

Su reazioni avverse consiglio lettura di questo articolo,

https://lanuovabq.it/it/mia-moglie-morta-post-vaccino-conteggio-aifa-errato

Queste sono le assurdità dell’algoritmo di “filtro” delle segnalazioni, che fanno passare una minima parte delle reazioni correlabili.

augusto
augusto
18 Febbraio 2022 14:40

Per quanto riguarda le reazioni avverse ho già scritto che basta andare sulla “banca dati europea delle segnalazioni di sospette reazioni avverse ai farmaci” e verificare che in europa di queste segnalazioni ce ne sono circa 1.500.000, il che, se rapportati ai 450 milioni circa di abitanti, e posto pure che fossero tutti vaccinati, rappresentano circa 330 segnalazioni ogni 100.000, altro che le 30 segnalazioni sufficienti al ritiro di un farmaco ed è quanto meno “strano” che in Italia risulti poco o nulla.
sempre per sospette reazioni avverse ai farmaci risultano circa 40.000 decessi e reazioni gravi (non risolte) sono centinaia di migliaia.

marko
marko
18 Febbraio 2022 13:20

Ho davvero idea che la bolla stia proprio per scoppiare. “Si possono ingannare poche persone per molto tempo o molte persone per poco tempo. Ma non si possono ingannare molte persone per molto tempo”..
Ora inizierà lo spettacolo di arte varia di quelli che praticheranno capriole e giravolte da contorsionisti spericolati…Io ho già comprato i pop-corn

augusto
augusto
18 Febbraio 2022 13:19

Possiamo fare mille calcoli ma ospedalizzazioni e T.I. sono oramai inattendibili in quanto diventati un mero business per gli ospedali che per “affari” buttano dentro al covid chiunque gli capiti sotto;
non ci resta che contare i decessi.
Perché è fuori da ogni dubbio che comunque contati e artificiosamente imputati i decessi ci sono; che siano per covid o meno; le statistiche su i decessi aggiornate fino a novembre 2021 ci illustrano cose diverse dal raccontato e, se avete pazienza, vi dimostro con semplici esempi come ordinando i numeri sia possibile ottenere risultati a favore o contro delle varie tesi.
___ segue in risposta –>